I piatti fatti in casa sono i migliori anche per i bimbi

I piatti fatti in casa sono i migliori anche per i bimbi, una ricerca ha dimostrato che abituarli bene li aiuterà a mangiare più facilmente frutta e verdura, eviterete un sacco di litigi!

Bambini e frutta

I piatti fatti in casa sono i migliori, questo lo sappiamo bene, ma quello che non forse non sappiamo è che questo discorso vale anche per i bambini, iniziare lo svezzamento con cibi fatti in casa è la cosa migliore. E’ stato stimato che abituare i bambini ai sapori naturali li rende più propensi a mangiare frutta e verdura anche quando hanno 6 – 7 anni e tendono a fare i capricci. Quindi quando iniziare a dare ai bambini frutta, verdure, pappette ecc fatele voi in casa, sono più genuine e li abituano a mangiare bene.

Una ricerca De Montfort University di Leicester e delle Università di Bristol e Birmingham e pubblicata sulla rivista scientifica Public Health Nutrition ha messo in evidenza il fatto che abituare i bambini a cibi naturali e fatti in casa li fa crescere meno capricciosi.
 
Nei prodotti confezionati, qualunque essi siano, aggiungono sostanze che ne garantiscono la conservazione, questo è un bene per molti punti di vista ma un male per altri. Minestre, frullati, succhi di frutta, merendine e verdure è molto meglio farli in casa anzicchè prendere quelli pronti, quelli fatti in casa sono più naturali e genuini.
 
Frullati, pappette e minestrine per i bambini fateli in casa, non è una cosa complicata e risparmierete tanti soldi e anche liti furibonde con i vostri figli, che una volta cresciuti continueranno a pretendere sapori confezionati.
 
La ricerca ha dimostrato che in questo modo i bambini mangiano frutta e verdura molto più volentieri!

Parole di Serena Vasta

Serena Vasta è stata collaboratrice di Pourfemme e di Buttalapasta dal 2008 al 2019, occupandosi principalmente di tematiche relative alla cucina e alla casa, con qualche incursione nella salute e benessere.