Puzzle difficili che vi terranno lontani dal telefono

Sappiamo che stare di fronte allo schermo dello smart phone non fa bene: ecco quali sono i puzzle migliori per allontanarsi dal telefono

Puzzle difficile

Foto Shutterstock | Andy Gin

Passare troppe ore incollati agli schermi, lo sappiamo, è deleterio. Per gli occhi, per le rughe (dato che si tende ad arricciare il volto per riuscire a vedere meglio sul piccolo schermo dello smartphone), al sonno. Specie in quest’ultimo caso, il consiglio che ci sentiamo ripetere più spesso è: non stare davanti agli schermi prima di coricarsi. Ma allora che fare? Leggere, sì ma non tutti vogliono farlo ogni sera. Puzzle: ecco un modo alternativo, rilassante e device free di trascorrere le serate, che siate sole o in compagnia.

Ecco alcuni dei puzzle più belli (e difficili) che vi terrano occupate prima di andare a dormire, o nei lunghi pomeriggi invernali.

Il puzzle dedicato alle serie tv

Se siete dei veri nostalgiche della tv, ma siete convinti di dovervi rinunciare in favore di una buona nottata di sonno, forse potrebbe interessarvi questo puzzle dedicato proprio ad una delle serie tv Netflix più amate degli ultimi anni: La Casa di Carta. In alternativa, altra saga amatissima sulla piattaforma streaming, c’è anche il sotto-sopra di Stranger Things.

I puzzle rotondi

Questi sono dei veri rompicapi, adatti solo ai più esperti (o a chi davvero fatica a staccare gli occhi da Instagram). I puzzle rotondi sono una sfida che vi impegnerà moltissimo, potreste addirittura addormentarvi ancora seduti al tavolo.

Puzzle di opere d’arte

Certo, dopo aver trascorso ore e ore e ore a incastrare piccole mattonelle cartonate apparentemente sconnesse, la soddisfazione di trovarsi davanti alla propria opera terminata è un vero piacere. Specie quando l’immagine finale rappresenta una delle nostre opere d’arte preferite: agli appassionati di belle arti, quindi, sono dedicati centinata riproduzioni d’autore sotto forma di puzzle.

Viaggi e paesaggi

Specie in questi ultimi mesi, a causa di Covid, ci siamo ritrovati a muoversi davvero poco, per gli appassionati di viaggi questi sono stati forse i 12 mesi più duri e immobili di sempre. Anche quando gli stimoli sembrano mancare, però, un buon puzzle può fare al caso nostro, soprattutto quando raffigura splendidi paesaggi scorci dei nostri prossimi viaggi.

Il puzzle personalizzato

Dopo qualche tempo, quando ormai vi sentirete di aver portato a termine tutti i puzzle disponibili (anche se siamo sicuri non sia così), potreste addirittura decidere di creare il vostro puzzle personalizzato. Le possibilità sono molte, potreste scegliere la foto di una persona cara, di un bel ricordo, o lo scatto di un posto speciale. Una volta terminato, potreste anche incorniciarlo e appenderlo in casa.

Parole di Elena Pavin