Harry e Meghan: niente auguri ufficiali al principe Carlo

I duchi si Sussex non hanno fatto alcuna dichiarazione ufficiale in merito al compleanno del principe. La rottura è sempre più profonda

Meghan Markle Principe Harry

Getty Images | Karwai Tang

Il 14 novembre il principe Carlo ha compiuto 72 anni: mentre sul profilo ufficiale dei duchi di Cambridge William e Kate arrivavano gli auguri ufficiali, da parte di quello di Harry e Meghan tutto tace. L’ultimo post, infatti, risale allo scorso marzo.

Harry e Meghan ormai “americani”

I duchi di Sussex, che mantengono il titolo pur non partecipando più attivamente e ufficialmente alle questioni reali, vivono in pianta stabile a Los Angeles, di dove è originaria Meghan, con il loro piccolo Archie. Allontanatisi dalla famiglia reale, ormai conducono una vita molto impegnata nel sociale esclusivamente negli Stati Uniti.

Harry e Meghan hanno deciso di lasciare l’Inghilterra perché insofferenti alla rigida e antica etichetta di Corte, che soprattutto la duchessa ha sempre mal sopportato. D’altronde, chi si mette contro la regina non ha vita facile, lo sapeva bene Diana, che a sua volta entrò in conflitto con gli obblighi di una monarchia ferma al tempo passato.

Meghan ha sicuramente portato una rivoluzione nella vita di Harry, che è comunque sempre stato piuttosto vivace e ribelle a differenza del fratello William. Americana, divorziata, più grande di lui, di etnia mista: le sue origini non aristocratiche sono passate in secondo piano dopo l’apertura ai non nobili fatta con Kate Middleton.

Ma non solo: rompendo la proverbiale neutralità politica, Meghan ha pure votate durante le ultime elezioni americane, portando la famiglia reale a prendere subito le distanze dalle azioni dei duchi.

Un silenzio pesante

I mancati auguri di Harry e Meghan sono un segnalo chiaro: non vogliamo saperne della famiglia reale. Il secondogenito di Carlo e Diana ha deciso di prendere le distanze e di iniziare con la moglie un cambiamento profondo della monarchia, concentrandosi sulla sua famiglia e sfruttando la sua popolarità per finalità benefiche, senza dover sottostare a regole e imposizioni.

Parole di Alanews