Ha 69 anni ma ne dimostra 45: fa causa allo Stato per cambiare età e rimorchiare di più su Tinder

Emile Ratelband è disposto persino a rinunciare alla sua pensione fino al raggiungimento dell'età 'giusta' per riceverla

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 8 novembre 2018

Ha 69 anni ma ne dimostra 45: fa causa allo Stato per cambiare età e rimorchiare di più su Tinder
Foto: Twitter

Emile Ratelband, a 69 anni, in piena sindrome di Peter Pan, ama tenersi in forma. Grazie al suo impegno e soprattuto a Madre Natura, sembra molto più giovane della sua età. Non è il solo a sostenerlo, anche i medici gli hanno confermato che ha il corpo di un uomo di 45 anni. Per lui la giovinezza è un fatto da difendere con tutte le armi. Ha deciso infatti di far causa allo stato del Paese in cui vive, per poter cambiare sui documenti l’età anagrafica.

Emile sostiene che come le persone transgender sono autorizzate a cambiare sesso, anche lui dovrebbe poter cambiare la sua data di nascita. Forte di questa sua teoria, ha fatto richiesta di modifica sui suoi documenti della data di nascita dall’11 marzo 1949 all’11 marzo del 1969. Dinanzi al diniego delle autorità olandesi, Ratelband, un ‘guru motivazionale’ molto famoso nel suo Paese, le ha citate in giudizio.

Più chance su Tinder

‘Ho fatto un check-up dai medici e mi hanno detto che la mia età biologica è di 45 anni. Se risulto un 69enne, sono limitato: se invece risulto un 49enne, posso comprare casa, guidare un’altra macchina. Quando apro Tinder, se scrivo che ho 69 anni, nessuna donna mi risponde. Se invece scrivo 49, sono in tutt’altra posizione’. Ha spiegato l’uomo convertitosi di recente al buddismo.

Emile haalt niet alleen de Nederlandse media.

Pubblicato da RTL Boulevard su Giovedì 8 novembre 2018

Infine Emile per avvalorare la sua richiesta, ha fatto anche una proposta economica allo Stato: rinuncia alla sua pensione finché non arriverà all’età ‘giusta’. Il tribunale, per il momento non si è espresso, ma ha spiegato che si tratta di una faccenda alquanto delicata. Cambiare l’età anagrafica di un cittadino significa anche cancellare legalmente parte della sua vita. Entro un mese, il verdetto. Riuscirà ad averla vinta, Ratelband?