Givenchy Beauty e Gillette Venus nel mondo di Animal Crossing

La collaborazione con il brand americano di rasoi è volta a promuovere la diversità e il body positivity

animal crossing

GettyImages | Gettyimages / Staff

Grandi novità in casa Nintendo. Animal Crossing: New Horizon, il videogioco più venduto sulla piattaforma di gaming giapponese, ha attratto numerosi brand del mondo beauty.

Durante il lockdown, il videogioco di simulazione di vita quotidiana ha spopolato tra la community dei gamers tanto da essere definito un vero e proprio strumento d’evasione.

Animal Crossing: New Horizons è stato sviluppato e pubblicato da Nintendo il 20 marzo 2020 e da allora ha catturato l’attenzione di diversi marchi che hanno ben pensato di creare esperienze per i loro consumatori nel luogo virtuale prediletto.

Givenchy e Gillette danno la possibilità di personalizzare ancora di più il proprio avatar

Il brand francese Givenchy per la sua linea beauty è stata la prima a dare il via a un’importante collaborazione. Infatti, all’uscita del videogioco, il marchio parigino ha introdotto le ciprie della collezione Prisme Libre e i rossetti dalla tonalità matte ad alta coprenza della linea Le Rouge. Gli utenti del gioco più venduto della Nintendo possono sbizzarrirsi nel personalizzare il proprio avatar con i prodotti di make up del brand Givenchy Beauty, visitando il Nook Street Market, la boutique virtuale ispirata al negozio di lusso Dover Street Market situati sia a Londra che a New York.

Nel frattempo, l’atterraggio sul mondo digitale non ha lasciato inerme neanche Gillette Venus che ha voluto dare la possibilità agli utenti del videogioco di cambiare l’aspetto del proprio avatar con 19 tipi di tonalità di pelle e aggiungere 250 segni particolari sul corpo. Si possono selezionare lentiggini, acne, tatuaggi, eczemi e addirittura cellulite e peli. Tutto questo per sostenere la campagna firmata Venus chiamata Skinclusive Summer Line che ha il fine di promuovere il concetto di diversità e il body positivity, nonché la condivisione di messaggi positivi dedicati a chi possiede un corpo che non rientra nei canoni pre-definiti della “normalità”.

Uno studio rivela che il mondo del gaming raggiungerà 2.7 miliardi utenti entro il 2020, di cui ben 46% sono donne.

È indubbio che i marchi di beauty continueranno a esplorare nuove possibilità per raggiungere giovani audience nelle piattaforme di gioco.

Parole di Alanews