Giulia Nicole Magro: 1,80 e 57 chili non bastano per fare la modella

Giulia Nicole Magro è arrivata seconda all'ultima edizione di Miss Italia, 1,80 metri di altezza e 57 chili non bastano a fare la modella, deve dimagrire ancora... ma lei non ci sta!

Giulia Nicole Magro miss

Giulia Nicole Magro è la ragazza che è arrivata seconda nell’ultima edizione di Miss Italia, per molti la vincitrice doveva essere lei e non Francesca Testasecca. La 18enne Giulia Nicole Magro si lamenta perchè le sue misure perfette non bastano a fare la modella, 1,80 metri di altezza e 57 chili non sono sufficienti per fare la modella perchè ha i fianchi tre centimetri più larghi di quando dovrebbero essere secondo una famosa agenzia di moda… insomma sembra tutto davvero assurdo!

Continua a leggere

Giulia Nicole Magro ha tutte le carte in regola per fare la modella, gambe chilometriche, portamento da diva e volto internazionale, ma secondo la “moda” è ancora troppo grassa e deve dimagrire.
 

Continua a leggere

La quasi Miss ha dichiarato: “Ho partecipato a Miss Italia perchè lo consideravo il modo migliore e veloce per farmi conoscere, una vetrina importante per il mondo della moda”, ma non sono tutte e rose e fiori perchè per un trampolino di lancio arrivano le prime delusioni vere, perchè le hanno chiesto di dimagrire ancora, di passare da 92 a 89 centimetri di fianchi e quest è chiaro che non avviene per magia ma perdendo almeno 4 – 5 chili che in una ragazza già perfetta sono moltissimi.
 

Continua a leggere

“Sono alta 1,80 e peso 57 chili. All’agenzia alla quale mi sono rivolta mi hanno detto che ho i fianchi che non vanno bene. Misuro 92 centimetri e dovrei arrivare a 89. Mi hanno assicurato che dalla vita in su è ok ma il fianco no”, dice Nicole, per fare ciò dovrebbe digiunare e lei proprio non ci sta “Non ho intenzione di fare la fame”.
 

Per fortuna lei non si fa piegare da questo mondo ingiusto e afferma: “Ho fatto sport e continuo, ho una vita normale, vado a scuola faccio la quinta scientifico a Vicenza, mi sono divertita a partecipare a sfilate locali. Tutto qui. Se per essere una vera indossatrice devo cambiare, non ci sto. Ciò che chiedono è davvero assurdo”.
 

Continua a leggere

Continua a leggere

In un clima in cui si verificano queste cose non sorprendono neanche troppo i casi come la storia di Isabele Caro, la modella anoressica che alla fine ha perso la sua battaglia.

Parole di Serena Vasta

Da non perdere