Giovane mamma muore di cancro: ha coronato il sogno di vedere il primo compleanno del figlio

La donna era affetta da un cancro al cervello con prognosi infausta, e la nascita del suo bambino era stata quasi un miracolo. Il piccolo sarà adottato dallo zio materno, che lo crescerà con la moglie.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 19 settembre 2018

Giovane mamma muore di cancro: ha coronato il sogno di vedere il primo compleanno del figlio

Si è spenta dopo una durissima battaglia contro il cancro, non prima di aver potuto assistere al primo compleanno di suo figlio. La tragica storia di una mamma 29enne, Nicola Abbott, ha commosso il Regno Unito e ha restituito all’opinione pubblica l’immagine di un amore che supera la disperazione e la morte.

Madre muore a 29 anni

Nicola Abbott sapeva di doversene andare per sempre, lasciando il suo piccolo Archer alle cure di chi sarebbe sopravvissuto dopo lei, dopo quel terribile inferno della sua malattia.

Affetta da un cancro al cervello con prognosi infausta, aveva scoperto di avere pochissimo tempo da vivere poco prima della gravidanza. La nascita del figlio è stata una vera e propria sfida alle previsioni mediche, che davano ormai come quasi certa la sterilità dopo i cicli di chemio cui si era sottoposta.

Mamma single, aveva una sola idea per la testa: resistere sino al primo compleanno del bimbo. Pur non potendo cambiare il suo destino, la sorte le ha riservato uno spiraglio di gioia ed è morta poco dopo aver coronato quel sogno. A stroncare la sua giovane vita un glioblastoma multiforme allo stadio terminale.

Il figlio sarà adottato

Nato il 31 agosto 2017, Archer sarà adottato dallo zio materno e da sua moglie, che si erano offerti di crescerlo ottenendo il consenso della madre.

Crescerà con gli altri due figli della coppia, sicuro di avere un posto da poter chiamare ‘casa’. L’adozione definitiva, come previsto dalla legge in Scozia, scatterà dopo 3 anni dall’affidamento con tutela speciale.

Pochi mesi fa il caso di un bimbo di 2 anni, morto per un cancro al cervello sei mesi dopo la madre.