Giornata della Terra 2021: ecco come l'ha celebrato il mondo beauty

Anche il mondo della bellezza è sensibile alla questione ambiente: ecco alcune importanti iniziative lanciate dai marchi del settore

giornata mondiale della terra 2021 beauty

Foto Getty Images | Hans Vivek

Restore Our Earth: questo è stato il motto della Giornata della Terra 2021, quest’anno più che mai sentita data la critica situazione che sta vivendo il nostro pianeta.

L’acquisto consapevole e il conseguente consumo molto attento ha investito tutti i settori, ovviamente anche quello del beauty. Sono infatti sempre di più le proposte eco-bio e le aziende attente non solo agli ingredienti ma anche ai packaging, alla produzione e alla riduzione di scarti e rifiuti.

Si calcola che in Italia il giro d’affari della cosmetica green si aggiri intorno ai 925 milioni di euro: una cifra importante che ha portato marchi anche molto importanti a convertirsi a una maggiore attenzione all’ambiente.

Giornata Mondiale della terra 2021: Ecco come hanno partecipato i brand del settore beauty 

Per la Giornata della Terra 2021 sono tantissimi i brand che hanno lanciato importanti iniziative per l’aiuto e il supporto del pianeta. Eccone alcune.

Lancôme

Prendiamoci cura insieme a del pianeta per un domani migliore è il progetto di Lancôme che prevede una maggiore sostenibilità produttiva del marchio. L’obiettivo è quello di rivedere sia le formulazioni che i packaging in un’ottica di rispetto della biodiversità, rendere i consumatori sempre più sensibili e consapevoli proponendo prodotti sostenibili da tutti i punti di vista, investire sempre di più in attività sociali sempre più importanti come per esempio Write Her Future, il programma tramite cui Lancôme si impegna a aiutare le donne nei paesi in via di sviluppo ad accedere a istruzione e imprenditoria.

Armani Beauty

Il progetto di Armani Beauty Acqua for Life esiste da 11 anni e ha l’obiettivo di proteggere l’acqua dagli sprechi e dall’inquinamento, e di permettere a tutti di accedere a quella potabile. Oltre a riconfermare l’impegno, il segmento beauty dell’impero di Giorgio Armani quest’anno ha inaugurato la collaborazione con Water.org per sostenere progetti di microcredito in Tanzania, dove 85mila persone potranno finalmente aver accesso all’acqua corrente nelle proprie abitazioni. 

L’Oreal Paris

L’Oreal Paris ha dichiarato di avere un obiettivo molto ambizioso da raggiungere entro il 2030: dimezzare le emissioni di CO2 e investire 10 milioni di euro in progetti ambientali di varia natura. Nella Giornata della Terra 2021 il colosso della cosmetica conferma la propria direzione, già intrapresa a partire dal 2005 e che ha portato nel giro di 15 anni ha una riduzione delle emissioni di carbonio del 82%. 

Mac Cosmetics

Il celeberrimo brand di make-up Mac Cosmetics riconferma la propria iniziativa Back to Mac: è stata una delle prime realtà a incentivare i consumatori a riportare nei negozi del marchio i prodotti finiti, di modo che packaging e contenitori potessero venire riciclati e riutilizzati dall’azienda. In questo modo da più di 30 anni riduce scorie e rifiuti di plastica.

Acqua dell’Elba

Elba 2035 è la terza tappa di un progetto più ampio di Acqua dell’Elba che ha la finalità di creare un decalogo della sostenibilità dell’Isola D’Elba, al fine di renderla entro il 2035 ancora più ecologica e ridurre l’inquinamento del luogo.

Ma non solo: in occasione della Giornata della Terra 2021, il marchio Acqua dell’Elba promuove insieme a Legambiente anche Tartalove, l’iniziativa che, come suggerisce il nome, ha l’obiettivo di preservare, conservare e monitorare le tartarughe caretta caretta che proprio sull’isola vengono a riprodursi. Acquistando un profumatore d’ambiente Isola d’Elba da 500ml, il 10% andrà a Tartalove.

Yves Rocher

Plant for Life è il programma lanciato da Yves Rocher nel 2007 per Contrastare la desertificazione selvaggia, piantando alberi in tutto il mondo e rigenerando il suolo. Per la prima volta partecipa al progetto anche una realtà italiana, ovvero AGRI.BIO.S.A (Agricoltura per la Biodiversità e la Sostenibilità Ambientale): insieme pianteranno 10mila alberi in alcune zone del Veneto.

espressOh

Il giovane brand italiano espressOh ha iniziato nel mese scorso un processo che porterà la produzione a registrare 0 emissioni di CO2. Lo farà grazie alla riforestazione di Cambogia, Perù e Kenya, andando a piantare abbastanza alberi da compensare le emissioni conseguenti alla produzione, in un processo di equilibrio per ridurre il proprio impatto sul pianeta. Il marchio già è riuscito a eliminare la plastica in eccesso dai propri packaging riducendola al minimo, ora fa un ulteriore passo verso la sostenibilità. 

Parole di Carlotta Tosoni