Giardinaggio: nuovi fiori per balconi e giardini

Anche i fiori seguono la moda? Perchè no? Di sicuro ogni tanto escono dei "nuovi" fiori che prima non si conoscevano o che non si consideravano. Qui vi propongo sei diversi tipi di piante floreali da mettere in giardino o sul balcone di casa. Un modo per rinnovare anche il vostro ambiente esterno. Per ognuna consigli su come tenerla, caratteristiche e provenienza. A voi po scegliere quale vi piace di più e cercarle quando sarà tempo di rinnovare le decorazioni floreali della vostra casa.

Anche i fiori seguono la moda? Perchè no? Di sicuro ogni tanto escono dei “nuovi” fiori che prima non si conoscevano o che non si consideravano. Qui vi propongo sei diversi tipi di piante floreali da mettere in giardino o sul balcone di casa. Un modo per rinnovare anche il vostro ambiente esterno. Per ognuna consigli su come tenerla, caratteristiche e provenienza. A voi po scegliere quale vi piace di più e cercarle quando sarà tempo di rinnovare le decorazioni floreali della vostra casa.

Tre sono le novità in fatto di fiori per il vostro balcone o terrazzo.
Stecade. E’ un tipo di lavanda che fa un cespuglietto compatto e alto circa 30 centimetri. E’ una pianta perfetta anche nelle zone ventose perchè resiste ai colpi di vento. Perfetta per i luoghi di mare perchè ama il caldo. Attenzione però a non lasciarla senza acqua. Per tutta l’estate va annaffiata ogni mattina.


Potunia.
I fiori sono splendidi nelle colorazioni aragosta o rosso mattone. La fioritura è compatta e forma una sorta di nuvola rotonda molto bella. Si innaffia tutti i giorni e occorre concimarla una volta alla settimana con un fertilizzante liquido adatto a surfinie o gerani.
Bidens. Fa parte delle famiglia delle margherite e genera fiori di colore giallo oro. E’ una delle piante definite autopulenti: lascia cadere da sola le corolle appassite, così non si perde tempo a toglierle. Potete metterla in vasi con altri fiori colorati. Ricordate di bagnarla ogni giorno e di concimarla due volte al mese fino a fine agosto.
E ora veniamo ai fiori da giardino.
Sunpatiens. Si tratta di una nuova versione del “fiore di vetro” e della Nuova Guinea, due varietà che amano l’ombra.Questa pianta può raggiungere i 60 centimetri di altezza. Vive anche in pieno sole grazie alle radici profonde ed è ideale per creare delle bordure al magrine di un prato. Fiorisce fino ad ottobre. Vuole tanta acqua tutti i giorni, al mattino. E, una volta alla settimana, fertilizzante diluito.
Ptilotus. Si chiama Joey la varietà più recente proveniente dall’Australia. Ha pennacchi con piccolissime corolle rosa neon. Le sue spighe di fiori durano 12-16 settimane e va bagnata ogni quattro giorni. Ama il sole ma non apprezza il vento che potrebbe spezzare i suoi steli. Due volte al mese serve dare fertilizzante di tipo bilanciato.
Osteospermum. È la margherita del Sudafrica, con sfumature dorate e il “cuore” di un blu metallizzato. Vista la sua provenienza sopporta bene il caldo e fiorisce anche fino ai primi freddi dell’autunno. Ha bisogno di spazio perché diventa un cespuglio di 70 centimetri. Occorre tagliarei capolini che appassiscono e si deve concimare due volte al mese.

Parole di Assunta Corbo

Assunta Corbo è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2009 al 2019, occupandosi di casa e arredamento, tempo libero, cucina, viaggi.