Gianluca, sopravvissuto al crollo del Ponte Morandi, è diventato papà: ‘Ho lottato per il mio Pietro’

Gianluca Ardini è stato salvato dai Vigili del Fuoco, dopo aver trascorso 4 ore a testa in giù, appeso al suo furgone

Pubblicato da Beatrice Elerdini Venerdì 14 settembre 2018

Gianluca, sopravvissuto al crollo del Ponte Morandi, è diventato papà: ‘Ho lottato per il mio Pietro’
Foto: Pixabay

Nell’immensa tragedia causata dal crollo del ponte Morandi a Genova, a riportare un po’ di luce è la nascita di Pietro, il figlio di Gianluca Ardini, uno dei sopravvissuti. Era rimasto aggrappato per 4 ore al suo furgone dopo essere precipitato per 40 metri. E’ stato salvato grazie al tempestivo intervento dei Vigili del Fuoco, la sua forza è stato il pensiero dell’imminente nascita di suo figlio. La sua compagna, Giulia Organo, infatti ad agosto era incinta all’ottavo mese e ieri, 13 settembre, ha dato alla luce il piccolo Pietro.

Gianluca è ancora ricoverato nel reparto di ortopedia dell’ospedale San Martino: ha riportato una frattura del bacino e una frattura scomposta alla spalla. Il suo cuore però ora è ricolmo di felicità e sicuramente la nascita di suo figlio Pietro lo aiuterà a velocizzare anche i tempi di ripresa.

Pubblicato da Gianluca Ardini su Mercoledì 21 settembre 2016

Intanto i profili Facebook di Gianluca e Giulia si stanno riempiendo di messaggi di auguri per il nuovo arrivato. C’è anche chi ha avuto un destino meno lieto: dopo il crollo del ponte Morandi una bambina ha perso la parola per lo shock.