Germania, furgone piomba sulla folla a Münster

Morti e feriti in quello che potrebbe avere i contorni dell'ennesimo atto terroristico nella nazione di Angela Merkel. La polizia tedesca ha stretto l'area in un cordone di sicurezza da cui invita i presenti ad allontanarsi, qualora in zone scoperte e non sicure. Il veicolo avrebbe travolto i pedoni a folle velocità, in pieno centro nella città al confine con l'Olanda, tra Dortmund e Hannover.

da , il

    Germania, furgone piomba sulla folla a Münster

    Un pomeriggio come tanti trasformato in tragedia nel cuore della Germania: un furgone ha travolto la folla a Münster, città al confine con l’Olanda, tra Dortmund e Hannover. Si parla di un bilancio drammatico, tra morti e feriti, in quello che potrebbe assumere i contorni dell’ennesimo attacco terroristico di matrice islamista nella nazione.

    La Germania piomba nuovamente nel terrore

    Il terrore che possa trattarsi di un nuovo attacco terroristico morde il pomeriggio soleggiato della Germania: Münster, città al confine con l’Olanda, si tinge dei colori del sangue e della morte dopo che un veicolo è piombato sulla folla a tutta velocità, travolgendo i pedoni.

    Le fasi concitate di intervento dei soccorsi si sviluppano in un’area ora posta in lockdown dalla polizia tedesca, che chiede, via Twitter, la massima cautela a residenti e turisti.

    La paura torna prepotentemente, dopo i gravissimi fatti legati agli attacchi terroristici di matrice Isis che si sono moltiplicati nella nazione.

    Potrebbe trattarsi di un nuovo atto del ‘terrorismo veicolare’ in Occidente, l’ultimo fu condotto da un sedicente soldato dello Stato Islamico nel novembre 2017, quando un furgone investì decine di persone lungo la pista ciclabile a Manhattan, New York.

    Fonti di stampa locale rivelano che l’uomo alla guida del mezzo impazzito a Münster si sarebbe suicidato con un’arma da fuoco.

    Morti e feriti nel cuore della città

    germania furgone
    Foto / Ansa

    Il bilancio, fornito dalla polizia al lavoro sul posto, parla di tre morti accertati (tra cui il conducente del mezzo) e circa 50 feriti, di cui sei sarebbero in gravissime condizioni.

    Il veicolo è piombato in una delle aree maggiormente frequentate da turisti, davanti a un noto bar-ristorante di Kiepenkerl che dispone di un’ampia area ricettiva all’aperto.

    Le autorità tedesche trattano il fatto come ‘atto deliberato’ di presunta natura terroristica. Coinvolta anche l’unità degli artificieri, al fine di verificare l’eventuale presenza di ordigni a bordo del furgone.

    Quanto accaduto a Münster richiama da vicino l’ultimo attacco messo a segno con l’uso di un veicolo, in ordine di tempo, in Germania: a Berlino un camion travolse i pedoni ai mercatini di Natale, il 19 dicembre 2016. L’attentato venne rivendicato dal Califfato.