Gelato Sospeso: l’iniziativa che dona un sorriso ai bambini con la dolcezza di un gelato

Quarta edizione della campagna solidale rivolta ai bambini in difficoltà che, attraverso il principio della share economy, potranno gustare un 'gelato sospeso' pagato da qualcuno per loro. Un modo di unire la dolcezza di un alimento tra i più amati dai bambini a un'iniziativa di elevato spessore educativo e sociale.

da , il

    Gelato Sospeso: l’iniziativa che dona un sorriso ai bambini con la dolcezza di un gelato

    “Gelato sospeso” è la campagna solidale che regala ai bambini in difficoltà un sorriso, con la dolcezza di un cono! L’iniziativa dell’associazione Salvamamme riparte anche quest’anno con una quarta edizione ricca di entusiasmo. Sono più di 400 le gelaterie che hanno già aderito all’iniziativa di share economy, che ha già visto nell’esperimento del “caffè sospeso” un ottimo modo di aiutare chi è in difficoltà. Come funziona Gelato Sospeso? Scopriamo insieme i dettagli di questa bella e coinvolgente iniziativa.

    Gelato Sospeso, come funziona?

    L’iniziativa è tanto coinvolgente quanto semplice: “Prendi un gelato, ne paghi due e il secondo sarà per la famiglia in difficoltà economica che entrerà nel negozio chiedendo un gelato sospeso. Lascia l’offerta nel vaso trasparente messo a disposizione della gelateria che ha aderito all’iniziativa, che emetterà uno scontrino al momento della consegna del gelato alla famiglia che lo riceverà”.

    Tutte le informazioni, unitamente all’elenco completo dei negozi aderenti, sono inoltre disponibili online sul sito gelatosospeso.it.

    Facile e veloce, porterà un sorriso a tanti piccoli golosi.

    Nelle precedenti edizioni sono stati coinvolti circa 40mila bambini, con un entusiasmo che si diffonde attraverso la condivisione di questo percorso che è al contempo educativo e solidale.

    Anche le gelaterie interessate ad aderire potranno farlo attraverso una procedura veloce e facilissima: dal sito e dai social di Salvamamme è possibile scaricare gratuitamente le locandine da esporre nei punti vendita.

    Ogni esercizio commerciale aderente dovrà comunicarlo all’associazione in modo da poter creare una mappa del network di adesione in tutta Italia e, in caso di gelati non consegnati, Salvamamme metterà in contatto i punti vendita con case famiglia e comunità sparsi sul territorio.

    L’iniziativa è attiva da giugno a ottobre e dal 2015 hanno aderito al progetto 433 gelaterie in 409 città di 20 diverse regioni, per un totale di più di 100mila gelati donati.

    Salvamamme: l’associazione in prima linea per le famiglie e i bambini

    Salvamamme distribuisce tutto l’anno alimenti a migliaia di famiglie in difficoltà, e “Gelato Sospeso” è un appuntamento estivo fisso che garantisce una sana merenda a tantissimi bimbi. L’associazione opera da oltre 15 anni a sostegno delle famiglie e dei bambini che versano in condizioni di grave disagio socio-economico.

    Il costo del gelato “sospeso” finisce in un vaso e qualora vi fossero fondi non utilizzati, corrispondenti a gelati pagati ma non consumati, saranno devoluti ad altri progetti come “Salvamamme dà la Pappa“, programma di integrazione alimentare per 10mila bambini che vivono in carenza alimentare.