Gambe gonfie per il ciclo: cause e rimedi naturali

Rimedi naturali e consigli utili contro le gambe gonfie e pesanti che possono essere un effetto collaterale del ciclo mestruale.

rimedi naturali per le gambe gonfie

Gambe gonfie per colpa del ciclo, sensazione di pesantezza, che colpisce soprattutto la sera, ma non solo. Le cause sono chiare e più semplici del previsto. I rimedi possibili, naturali e non, da quelli offerti dalla fitoterapia, fino a quelli della nonna per porre rimedio a ritenzione idrica e cattiva circolazione, sono altrettanto facili da mettere in pratica. Ecco qualche informazione utile per trovare sollievo e dimenticare questo fastidioso effetto collaterale del ciclo mestruale.

Le cause

Il periodo del mese è fastidiosamente noto a tutte le donne. Così come i possibili effetti collaterali che comporta, non solo durante, ma anche prima, complice la cosiddetta sindrome premestruale. La colpa? Degli ormoni, i soliti imputati, ma anche dell’attività di utero e ovaie che interferiscono con la circolazione sanguigna, causando una serie di disturbi, dalla stitichezza alla pesantezza e al gonfiore degli arti inferiori.

I rimedi naturali

La fitoterapia offre una serie di preziosi alleati per contrastare il gonfiore e la pesantezza degli arti inferiori, per avere gambe leggere e in salute anche durante il ciclo. Il mirtillo, la vite, la centella asiatica, il finocchio e l’amomelide solo per citare le erbe più famose. Tutte queste erbe si possono assumere sotto forma di tintura madre, in infusi e tisane, ma anche decotti per impacchi locali o in preparazioni, come pomate, creme e gel, già pronti e disponibili in commercio.

Tra gli infusi, da consumare la sera, per dormire sonni tranquilli, senza il rischio di soffrire della sindrome delle gambe senza riposo correlato a gonfiori e pesantezza, si può optare per un mix insolito, come quello composto da melassa e semi di anice, per esempio.

Numerose anche le versioni, cento per cento naturali, di impacchi da applicare direttamente sulle gambe. Ottimo allo scopo il decotto a base di ippocastano (40 gr di erba essicata e 400 ml di acqua), che una volta raffreddato, con l’aiuto di un panno di cotone, può diventare il protagonista di impacchi lenitivi, antinfiammatori e defatiganti per gli arti inferiori. Secondo lo stesso principio, si possono sfruttare anche le proprietà lenitive e antinfiammatorie del tè verde.

Per stimolare la circolazione, si possono effettuare massaggi linfodrenanti fai da te: basta esercitare una leggera pressione con i polpastrelli e, con l’aiuto di un composto preparato per l’occasione, a base di olio di mandorle, olio essenziale di limone, lavanda e rosmarino, massaggiare le gambe, partendo dalla caviglia e arrivando fino alle cosce.

SCOPRI ALTRI RIMEDI NATURALI PER ALLEGGERIRE LE GAMBE

Parole di Camilla Buffoli

Camilla Buffoli è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2011 al 2017, occupandosi principalmente di salute della donna e tematiche relative alla maternità. Nel corso del 2014, ha scritto di curiosità ed eventi su Nanopress.