Fisico ginoide, esercizi da evitare assolutamente: sono controproducenti

Fisico ginoide, esercizi da evitare assolutamente: sono controproducenti

Gli esercizi da evitare se hai un fisico ginoide (pourfemme.it)

Il tipo di corporatura ginoide, conosciuto anche come corpo “a pera”, si caratterizza per fianchi e cosce più ampi rispetto alla parte superiore del corpo. Questa forma è spesso associata a curve seducenti e un aspetto femminile affascinante.

È un tipo di fisico comune tra le donne e, sebbene sia del tutto naturale e salutare, alcune potrebbero desiderare di bilanciare le proporzioni attraverso allenamenti mirati.

È fondamentale, tuttavia, essere consapevoli che alcuni esercizi possono essere controproducenti e persino avere effetti dannosi. Se possiedi anche tu questa caratteristica, ecco cosa devi assolutamente sapere.

Cosa vuol dire avere un corpo ginoide?

Avere un corpo ginoide significa che la distribuzione del peso corporeo è principalmente concentrata nella parte inferiore del corpo, compresi i fianchi, i glutei e le cosce.

Le donne con fisico ginoide hanno una morfologia più curvilinea, caratterizzata da spalle e torace più stretti rispetto ai fianchi. Il deposito di adipe in queste zone è un processo del tutto naturale e salutare, ampiamente influenzato dalla genetica e dagli ormoni.

Tuttavia, molte donne scelgono l’attività fisica come mezzo per migliorare e rimodellare il proprio corpo. Perciò, è essenziale selezionare attentamente quali sono quelli da includere nella propria routine, considerando i propri obiettivi personali.

L’approccio sbagliato: sovraccaricare le gambe

Un errore comune è concentrarsi troppo sugli allenamenti per le gambe. Ad esempio, fare esercizi specifici per l’interno coscia non porterà necessariamente a una perdita di peso più intensa in quella zona. Il sovraccarico delle gambe può causare lesioni, motivo per cui si consiglia cautela durante l’esecuzione degli esercizi.

Se hai un fisico ginoide, non sovraccaricare le gambe

Se hai un fisico ginoide, sovraccaricare le gambe può avere effetti dannosi.
(pourfemme.it)

Allenamento eccessivo: una mossa controproducente

Il sovrallenamento è un’altra trappola da evitare. Un allenamento eccessivo può portare ad uno stato infiammatorio che il corpo cerca di compensare accumulando liquidi. Ciò potrebbe potenzialmente intensificare l’effetto delle gambe “pesanti”, che molte donne vorrebbero evitare.

L’approccio giusto: allenamenti equilibrati e dieta

Una routine di esercizi bilanciati che tonifica tutto il corpo può aiutare a raggiungere un fisico più armonico. L’allenamento a circuito, che comporta il rapido passaggio da un esercizio all’altro con brevi periodi di riposo intermedi, è un approccio consigliato.

In termini di dieta, può essere utile limitare l’assunzione di grassi saturi, che aumentano la produzione di estrogeni e hanno un effetto antinfiammatorio. I carboidrati dovrebbero essere consumati all’inizio della giornata per un migliore assorbimento, mentre le proteine ​​dovrebbero avere la priorità nel pomeriggio e alla sera.

Infine, è importante sottolineare che non esiste un tipo di corpo “sbagliato” o “giusto”. Tuttavia, se il tuo obiettivo è bilanciare le tue proporzioni, è importante prendere consapevolezza degli esercizi che potrebbero essere controproducenti. Il percorso verso la forma fisica è personale e unico e ricorda sempre che, al di là degli stereotipi estetici, resti sempre bellissima così come sei.

Parole di Sonia Surico