Fiori di pesco: gli effetti benefici

Dell'albero di pesco non si utilizzano solamente i frutti, ma anche i fiori. I loro effetti benefici sono conosciuti fin dai tempi antichi dai Cinesi. Vanno utilizzati sotto forma di infuso per sedare la tosse, per garantire un buon riposo notturno e per combattere la stitichezza

fiori di pesco

 
Cosa c’è di più bello che guardare gli alberi fioriti durante la primavera
Mette allegria, allontana lo stress e riempie l’animo di gioia. Dai fiori di alcuni alberi si possono ricavare dei rimedi per diversi disturbi. Oggi parlerò del meraviglioso e profumato fiore di pesco.
 
Il pesco è una pianta da frutto originaria della Cina. I fiori, profumatissimi, sono piccoli e di colore rosa chiaro o rosa tendente al fucsia. Dell’albero di pesco non si utilizzano solo i frutti, le dolcissime pesche, ma anche i fiori.
 
I fiori si raccolgono tra marzo e aprile, si fanno essiccare all’ombra e si conservano in recipienti di porcellana con chiusura ermetica o all’interno di vasi di vetro.
 
I fiori di pesco sono un ottimo rimedio naturale contro la tosse e contro la stitichezza. Nella medicina cinese sono da sempre utilizzati per curare anche i gonfiori addominali. 
Naturalmente l’uso dei fiori di pesco come rimedio per questi disturbi, deve essere valutato da un esperto di fitoterapia, che ci consiglierà le dosi adatte a noi.
 
Con i fiori di pesco si può preparare un infuso, le cui dosi, come ho scritto prima, vanno prescritte da un medico esperto. L’infuso può essere addolcito con un cucchiaino di miele
Per sedare la tosse, ma anche per regolarizzare l’attività intestinale e garantire un buon riposo notturno, l’infuso va preso prima di dormire.
 
Nella fotogallery potete vedere delle bellissime immagini di fiori di pesco.
 
Foto: 
accel10.mettre-put-idata.over-blog.com 
isaisons.free.fr 
www.funinvietnam.com 
api.ning.com 
www.sarodibartolo.it 

Continua a leggere

Parole di Irene

Da non perdere