Fenty Skin: il 26 dicembre arriva in Italia la linea skincare di Rihanna

Dopo il makeup ora tocca alla skincare: Rihanna ha studiato formule innovative adatte a tutti i tipi di pelle

Rihanna Fenty Skin

Foto Getty Images | Samir Hussein

Facili da usare, unisex, multiuso: questi gli elementi principali di Fenty Skin, la linea di prodotti per il viso firmata ovviamente Rihanna.

Lanciata la scorsa estate, finalmente sarà disponibile anche in Italia: il prossimo 26 dicembre debutterà da Sephora, già rivenditore ufficiale di Fenty Beauty.

Fenty Skin: un nuovo modo di concepire la skincare

Se con Fenty Beauty ha rivoluzionato il mondo del makeup rendendolo più inclusivo e costringendo gli altri brand ad adeguarsi, ora Rihanna punta a cambiare radicalmente il mondo in cui ci prendiamo cura della pelle.

La gamma di Fenty Skin, infatti, è piuttosto ridotta: quest’estate i prodotti lanciati erano stati solo tre, ora se n’è aggiunto un quarto a completarla. L’idea è quella di utilizzare meno lozioni, ma che siano efficaci per tutti, abbattendo il concetto di pelle diversa a seconda del genere. Gli ingredienti di base sono l’acido ialuronico e la niacinamide, insieme ad estratti naturali come quello di Japanese raisin tree, tè verde e fico.

Il detergente Total Cleans’r Remove-It-All è pensato anche per struccare, Hydra Vizor Invisible Moisturizer SPF 30 è una crema giorno molto leggera ma con un’alta protezione solare che non lascia scia bianca, Water Pore-Refining Toner Serum è il rivoluzionario siero-tonico dalla formula ibrida che si assorbe in fretta e non occlude i pori, e infine Instant Reset Overnight Recovery Gel-Cream è la crema notte (l’ultima arrivata) che idrata la pelle durante la notte e la risveglia, dando un effetto fresco al mattino. Di tutti i prodotti è disponibile il refill, così che il packaging non vada eliminata dopo il primo uso ma duri per più di un utilizzo.

Non c’è distinzione tra pelle secca e pelle grassa: questi sono gli elementi base dai quali partire per costruire la propria routine.

Il marchio, che si appoggia alla Kendo Brands del gruppo LVMH, ha permesso quindi la distribuzione capillare di Fenty Skin, che quindi sarà accessibile a tutti, come desiderava la sua fondatrice: “L’arrivo di Fenty Skin da Sephora in tutto il mondo e da Harvey Nichols e Boots nel Regno Unito significa che ovunque le persone avranno la possibilità di acquistare Fenty Skin, oltre a Fenty Beauty, tutto sotto lo stesso tetto“.

La nuova cultura della bellezza, come recita lo slogan del brand, è stata assimilata a tutti gli effetti: tutti devono sentirsi rappresentati dai prodotti, nessuno escluso. Oggi pensare al mondo del beauty come esclusivamente femminile non è più accettabile e molto di questo lo dobbiamo a Rihanna.

Parole di Carlotta Tosoni