Re Felipe di Spagna e il messaggio di vicinanza a "zia Lilibet" per la scomparsa del marito

Re Felipe VI di Spagna e la regina Elsabetta II del Regno Unito

Foto Getty Images | Dominic Lipinski - WPA Pool

Il 9 aprile scorso è venuto a mancare il principe Filippo, ovvero il marito della regina Elisabetta. Presto sono arrivati messaggi di cordoglio e condoglianze da parte delle cariche istituzionali di tutto il mondo, aristocratiche e non, unite nella vicinanza alla sovrana britannica per la perdita del marito di 99 anni. Tra i tanti resi pubblici, a colpire particolarmente è stato quello del re Felipe di Spagna e della moglie Letizia: i due hanno espresso dolore ma anche vicinanza e sostegno alla zia Lilibet

Un nome affettuoso e familiare, inaspettato, ma che rivela il legame di sangue tra le casate europee. Gli incroci parentali vedono il re di Spagna imparentato sia alla regina Elisabetta che al defunto principe Filippo tramite la regina Vittoria, onnipresente negli alberi genealogici di sangue blu: i regnanti e i nobili europei fanno sostanzialmente parte di un’unica grande famiglia di sangue blu.

Lilibet: l’origine del diminutivo

Cara zia Lilibet, ci sentiamo profondamente addolorati per la notizia della morte del nostro caro zio Philip. Vogliamo esprimere le nostre più sentite condoglianze a nome del governo e del popolo spagnolo, nonché la nostra vicinanza e sostegno. Non dimenticheremo mai le occasioni che abbiamo potuto condividere con lui“. Queste le condoglianze di Felipe, che sottolineano l’amicizia tra Regno Unito e Spagna.

D’altronde Elisabetta e re Juan Carlos sono stati reciprocamente i primi sovrani delle rispettive nazioni a visitare l’altro dopo molti anni o addirittura per la prima volta in maniera ufficiale. E fu proprio il re spagnolo a chiamare pubblicamente la lontana cugina Lilibet, soprannome con il quale era chiamata dai genitori, re Giorgio VI e la regina consorte Elizabeth.

Parole di Carlotta Tosoni