Fai da te per Pasqua: il centrotavola con le uova decorate

Il centrotavola con uova è una delle decorazioni pasquali più belle per impreziosire la tavola in occasione del pranzo di Pasqua, quando vi riunirete con famigliari e amici. Protagoniste assolute di questi centrotavola fai da te saranno le uova colorate: sode, di zucchero, in polistirolo o di cioccolato, le uova di Pasqua sono il simbolo più importante di questa festa cristiana e non possono proprio mancare nelle vostre composizioni pasquali.

Pubblicato da Irene Martedì 22 marzo 2011

Tra i lavoretti fai da te per Pasqua, uno dei più diffusi è il centrotavola pasquale con uova decorate, immancabile decorazione per il pranzo della domenica con famiglia e amici. Le uova sono fin dai tempi antichi un simbolo di rinascita ed è per questo che sono diventate una delle immagini pasquali più diffuse, simbolo della Risurrezione di Gesù. I contadini festeggiavano la fine dell’inverno e il risveglio della natura, e in molte culture si scambiavano, come dono, delle uova di gallina decorate come simbolo di rinascita e nuova vita. Anche nel Medioevo questa usanza è proseguita e, in vario modo, è arrivata fino a noi assumendo un valore cristiano e diventando un’immagine pasquale religiosa. Le uova di gallina sono diventate anche le protagoniste di tante decorazioni pasquali: colorate e decorate, possono esser usate percreare dei segnaposto a tema o dei doni per gli ospiti. Insieme ad altri materiali facilmente reperibili, possono rallegrare la tavola di Pasqua. Vediamo allora come realizzare dei semplici centrotavola pasquali fai da te usando le uova di Pasqua.

Centrotavola pasquali con uova e fiori


I cestini pasquali sono uno degli addobbi fai da te più semplici con cui decorare casa in vista della Pasqua. Queste decorazioni pasquali possono essere usate anche per creare dei bellissimi centrotavola fai da te. Potete riempire i cestini pasquali con uova sode decorate e colorate, e servirle a tutta la famiglia durante il pranzo di Pasqua, usando i cestini al posto del piatto da portata. Oppure potete riempirli con ovetti pasquali e uova di cioccolato e posizionarli al centro della tavola di Pasqua: la domenica, terminato il pranzo, tutti i vostri ospiti potranno prendere questi dolci tipici pasquali direttamente dal centrotavola che avrete realizzato.

Per questi lavoretti pasquali fai da te vi occorreranno:

  1. Un cestino rotondo, della dimensione che preferite;
  2. uova sode decorate o uova di zucchero colorate;
  3. pulcini finti;
  4. paglietta decorativa di vari colori;
  5. ovetti di cioccolato;
  6. spugna per fiori;
  7. fiori e foglie di tessuto;
  8. rametti finti di pesco;
  9. nastro di raso colorato per rivestire l’esterno del cesto e per realizzare un fiocco.

Il procedimento è veramente facile, seguite questi semplici passaggi:

  1. Inserite la spugna dentro il cesto, dopo averla tagliata e modellata in base alla dimensione del cesto stesso.
  2. Infilate nei bordi della spugna i fiori, le foglie e i rametti di pesco finti, coprendola interamente.
  3. Mettete la paglietta decorativa nel centro e appoggiate sopra i pulcini finti, le uova decorate e gli ovetti di cioccolato.
  4. Infine, rivestite l’esterno del cestino con il nastro di raso, completando con un bel fiocco.

Centrotavola pasquale con alzata per torte


Un’altra idea molto semplice per realizzare un centrotavola pasquale fai da te, consiste nell’utilizzare un’alzatina per torte.
Posizionate sopra all’alzata per torte della paglietta decorativa, e adagiatevi sopra le vostre uova colorate e decorate.
A seconda dei colori e degli abbinamenti otterrete un diverso risultato finale: ad esempio, se amate le decorazioni shabby chic, usate un’alzata per torte in ceramica bianca, della paglietta dal colore naturale e delle finte uova di quaglia; se, invece, preferite portare in tavola un’atmosfera gioiosa e primaverile utilizzate delle uova di zucchero colorate e della paglietta dalle tonalità primaverili: giallo canarino, rosa cipria e verde menta sono l’ideale per impreziosire la tavola con decorazioni pasquali.