Fai da te: creare un rustico cestino di spago

Con il metodo che proponiamo oggi sarà invece divertente creare senza troppe difficoltà tanti piccoli oggetti di arredamento o di utilità in spago.

cesto spago

 
Mille giri di spago grezzo o di coloratissimo filo per intrecciare graziosi cestini con cui servire piccole prelibatezze in occasione di una cena in compagnia degli amici. Filati dal sapore rustico come lo spago o dalle tinte traslucide come il cotone sono adatti a una tavola allegra e informale e si prestano alla creazione di un infinità di forme. Spesso però l’abilità e il tempo necessari per l’esecuzione di molti progetti possono rappresentare un ostacolo. Con il metodo che proponiamo oggi sarà invece divertente creare senza troppe difficoltà tanti piccoli oggetti come questo.

Con poco materiale di facile reperibilità possiamo cimentarci nella creazione di oggetti dalle forme più svariate. Ci basta infatti procurarci uno scheletro adatto allo scopo e con una buona dose di colla potremo ottenere tutti i contenitori che la nostra fantasia ci suggerirà.
 
Preparate in una vaschetta una miscela di acqua e colla vinilica, stando attenti a mantenere una proporzione di circa due terzi di acqua e uno di colla. Ricoprite accuratamente con la pellicola trasparente per alimenti una ciotola di forma tonda come nella figura sottostante. Srotolate un gomitolo di spago e immergetelo nella vaschetta con la colla, inzuppandolo per bene. Cominciate quindi ad avvolgere lo spago intorno alla ciotola. Fate numerosi giri quanto volete che sia a maglie strette il vostro cestino. Lasciate asciugare il lavoro all’aria aperta per qualche ora ed estraete l’oggetto aiutandovi con un taglierino. Rifinite il cestino con un bordo di cotone colorato che fisserete con una pistola termocollante lungo il taglio praticato per estrarre la ciotola.
 
Alla fine del lavoro non vi resterà che trovare la destinazione più adatta per il cestino appena creato. Potrete utilizzarlo come porta pane ma anche come un pratico portaoggetti.
 
cesto spago istruzioni
 
Idea tratta dal libro “Creare con Fantasia”

Parole di Ryan86