Facial cupping: in cosa consiste l'ultima tendenza beauty virale di Tik Tok

La coppettazione applicata al viso è l'ultimo trend virale in fatto di bellezza, approvato anche dagli esperti per migliorare la pelle

Facial Cupping

Foto Unsplash | Park Street

La coppettazione è un’antica tecnica presa in prestito dalla medicina cinese e consiste nell’applicare sul corpo delle coppette, appunto, principalmente in silicone in modo da aspirare la pelle creando il sottovuoto: i benefici sono rilassamento e alleviamento del dolore muscolare. Ora questa tecnica grazie a Tik Tok è diventata virale applicata sul viso, anche se non è certo nuova nell’ambito della medicina estetica: il facial cupping promette di rendere la pelle più rimpolpata e luminosa.

Per fare la coppettazione facciale ovviamente vanno utilizzati strumenti più piccoli rispetto a quelli destinati al corpo e la pelle va preparata con prodotti adeguati che rendano il procedimento efficace. Vanno scelti in base alla tipologia di pelle: gli oli naturali sono ottimi per la pelle secca ma potrebbero ostruire i pori o irritare. Se avete la pelle mista-grassa o sensibile meglio optare per un siero, magari alla vitamina C, che favorendo la luminosità della pelle agirà in maniera ancora più profonda.

I benefici del facial cupping

Come spiegato dai tanti tiktoker che hanno provato il facial cupping e confermato dagli esperti, i suoi benefici sono una migliore circolazione del sangue che si traduce in un miglioramento generale dell’aspetto della pelle nonché una riduzione delle rughe sottili. Se fatto con costanza può addirittura rimodellare i contorni del viso, in particolare la mascella, e  ridefinire gli zigomi.

Le coppette vanno delicatamente poggiate sul viso e creato quindi l’effetto sottovuoto aspirando la pelle. Vanno tenute per circa 15/30 minuti sul viso dopodiché vanno rimosse e la pelle va detersa. Questo perché può crearsi un accumulo di impurità o un ambiente umido sullo strato superficiale che favorisce il proliferare dei batteri.

Quando non farlo

Per quanto sia una tecnica del tutto sicura che si può eseguire anche a casa, ci sono alcuni casi in cui è meglio non farla.

Per esempio, se si ha la pelle molto sensibile: il rischio che vengano lasciati dei dei segni rossi molto scuri, che ci siano delle irritazioni o desquamazioni. Attenzione a ciò che si mangia prima di effettuare questo trattamento per esempio meglio evitare caffeina alcool o cibi salati che potrebbero ostruire la libera circolazione del sangue anche nel viso.

Il facial cupping è sconsigliato poi in gravidanza, se si ha la pelle lesionata o ustionata, se si soffre di rosacea o acne particolarmente aggressiva, ma anche se stanno utilizzando prodotti al retinolo o un programma di peeling chimico particolarmente forte presso il proprio medico.

Parole di Carlotta Tosoni