Esercizi per dimagrire: ridere di gusto!

Ridere fa bene all'umore e provoca gli stessi effetti positivi della ginnastica, questo è il risultato di una ricerca condotta da Lee Berk dell'Università di Loma Linda in California.

Ridere di gusto

Ridere, ridere, ridere! A quando pare una bella risata ha gli stessi effetti positivi del fare sport, innanzitutto permette di riduce gli ormoni dello stress e come se non bastasse riduce l’ormone spezza-fame, la leptina! Ovviamente piazzarsi sul divano con un pacco di patatine formato famiglia mentre guardiamo film da ridere non fa dimagrire e certamente non produce gli stessi effetti di un’ora di sport! Ridere è come fare ginnastica, fa ridurre gli ormoni dello stress, stimola il sistema immunitario, riduce la pressione e il colesterolo cattivo, aumenta quello buono e poi aumenta un po’ l’appetito, proprio come l’esercizio fisico!

Ridere fa bene all’umore e provoca gli stessi effetti positivi della ginnastica, questo è il risultato di una ricerca condotta da Lee Berk dell’Università di Loma Linda in California.
 

Questa interessante ricerca è stata presentata in occasione della conferenza di Experimental Biology a Anaheim, l’esercizio fisico, chiamato anche con il nome inglese, Laughercise, e appositamente creato per questo concetto, fa aumentare l’ormone della fame che è la grelina e ridure l’ormone spezza fame che è la leptina.
 

Lee Berk ha dichiarato: “effetto ginnastica della risata e l’effetto sull’appetito. L’esercizio del sorriso ripetuto potrebbe dunque essere utile per una serie di malattie in cui l’appetito si riduce: per esempio per gli anziani che soffrono di debilitazione perchè sedentari e senza appetito“.
 

Beh a quanto pare ridere fa bene su tutti i fronti, e voi lo sapevate che i motivi per cui ridiamo sono 8 e sempre uguali?
 

Foto da:
media.rd.com
medicineworld.org
www.ricelakelibrary.org
419.bittenus.com
insanamente.ilcannocchiale.it
invisibleillnessweek.com
lifestyle.indiainfo.com
images.veer.com

 

Parole di Serena Vasta

Serena Vasta è stata collaboratrice di Pourfemme e di Buttalapasta dal 2008 al 2019, occupandosi principalmente di tematiche relative alla cucina e alla casa, con qualche incursione nella salute e benessere.