Errori comuni che gli uomini commettono a letto

Il sesso non ha un manuale d'istruzioni: la comunicazione è fondamentale. Ecco perché dovreste far notare al partner questi sei errori

coppia ragazzo ragazza

Foto Pexels | Andrea Piacquadio

Quando si parla di sesso, uomini e donne hanno spesso idee molto differenti. Non perché una donna debba per forza volere le coccole, o un uomo andarsene subito dopo, ma perché i nostri corpi sono diversi e hanno effettivamente bisogno, in alcuni casi, di stimoli differenti. Per questo si può incorrere in errori, più o meno gravi.

Ecco i sei errori più comuni che forse avrete riscontrato nei vostri partner e che vorreste che loro comprendessero. (E visto che ambasciator non porta pena, la responsabilità ce la prendiamo noi: magari inviate loro scherzosamente questo link).

Non a tutte piace quello che piaceva alla tua ex

Come abbiamo già detto, uomini e donne sono diversi, ma anche donne e donne lo sono. Il sesso non è uno stereotipo, non è una formula matematica applicabile ad ogni caso. Pensare che una pratica gradita alla ex lo sia anche a tutte le patner future, purtroppo, è uno degli errori più comuni. 

Per non incorrere in tale erroraccio, la soluzione è una e molto semplice: comunicare. Chiedete cosa piace e dite cosa vi dà piacere.

Il clitoride, questo amico delicato

Il clitoride è un punto del corpo femminile estremamente sensibile. In quanto tale, richiede delicatezza. Il secondo degli errori maschili è, certe volte, non tenerne conto.

Uno sfregamento troppo violento, un gesto brusco, e la magia è presto dissipata. È giusto (anzi, necessario) dare al clitoride la giusta attenzione: deve essere stimolato e deve esserlo nel modo giusto.

Questo non è un film

Scommettiamo che nella vostra quotidianità raramente, dopo essere saltati giù da una macchina in corsa, voi corriate per a perdifiato una mezza maratona per sfondare una vetrata a spallate e salviate il mondo hackerando un super computer, il tutto con indosso una giacca di pelle all’ultimo grido, come nei migliori film d’azione. Perfetto, quindi per quale ragione un rapporto sessuale dovrebbe, invece, essere tale e quale ad un film porno?

Tra gli errori che potrebbe commettere il partner, c’è proprio questo: credere alla pornografia. Quello che passa online non può essere il sesso ideale. Senza demonizzare la pornografia, bisognerebbe fare dei distinguo tra realtà, rapporti, contatto, e finzione.

Il fine non sempre giustifica i mezzi

Certo, l’apice del rapporto è la penetrazione. Ma non si dovrebbe correre verso il traguardo senza godere della corsa. Inoltre, molte donne raggiungono più facilmente l’orgasmo se propriamente stimolate prima dell’atto stesso.

Godete appieno del momento

In questo caso, parliamo del momento di intimità che si instaura, non del solo rapporto sessuale. Il post coito può essere piacevole e gratificante tanto quanto i preliminari e la penetrazione. Specie se si è in compagnia della propria partner, è un momento per condividere, comunicare e imparare tanto dell’altro.

Le due parole da non dire mai: “Sei venuta?”

O anche, “Ti è piaciuto?”. L’orgasmo non è l’unica componente del sesso, non commettete questi errori banali. Il piacere culmina nell’orgasmo, è vero, ma è anche prima e dopo.

E, soprattutto, un rapporto sessuale senza orgasmo non è un fallimento. Ovviamente, se questo caso dovesse ripresentarsi troppo spesso, bisognerebbe parlarne, ma non limitatevi pensando che sia una necessità. Comunichiamo, sì, ma nel modo giusto (e “sei venuta?” non è il modo giusto).

Parole di Elena Pavin