Elisabetta non abdicherà, ma è Carlo l'erede al trono

Elisabetta ha giurato che sarebbe stata sempre fedele alla Corona e lo rimarrà probabilmente fino alla fine dei suoi giorni. Il figlio Charles, però, sta acquisendo un ruolo sempre più importante, in ottica di un suo futuro regno

la regina elisabetta e il principe carlo

Foto Getty Images | Paul Edwards - WPA Pool

Dopo la morte di Filippo, ci si interroga su quale sarà lo scenario dell’organizzazione della famiglia reale. Sono mesi che si ipotizza una potenziale abdicazione di Elisabetta, soprattutto data l’età, in favore degli figlio Carlo o del nipote William: voci che si sono poi fatte sempre più insistenti dopo la scomparsa del coniuge.

Ma la regina non ha intenzione di cambiare idea su quanto già deciso mesi fa: non lascerà il trono. Il suo più grande sodalizio è quello con il suo popolo, al quale resterà fedele probabilmente fino alla fine dei suoi giorni. È inevitabile però che a questo punto vengano rivisti i ruoli e le cariche da ricoprire. Infatti, Carlo diventa sempre più una figura decisiva, soprattutto ora che è mancato il padre: affianca già da tempo la madre in tutte le sue attività, divenendo a tutti gli effetti l’erede al trono designato, quando sarà il momento.

Per molti anni si è messo in dubbio una possibile ascesa al trono del principe di Galles, poco popolare tra i britannici a causa degli scandali privati tra Diana e Camilla, e anche una scarsa attitudine al comando. Ora invece, secondo la stampa inglese, le cose potrebbero essere cambiate.

Elisabetta: il futuro del regno passa per Carlo e i membri più giovani della famiglia

Ma non sarà solo Carlo a occuparsi delle faccende reali insieme a Elisabetta: in questo passaggio di consegne sono coinvolti anche il principe William, Sophie di Wessex, moglie del principe Edoardo e vicinissima alla regina, le principesse Beatrice ed Eugenia, figlie del principe Andrea, e i principi Zara e Peter, figli della principessa Anna. Una revisione in ottica futura che punta sui più giovani membri della famiglia, guidata però ancora da Elisabetta, che probabilmente vuole assicurarsi di lasciare il paese in mani preparate, nel pieno spirito di sacrificio e impegno che hanno caratterizzato tutta la sua vita. Nonostante il dolore del lutto, il Regno Unito per lei viene prima di tutto e tutti.

Questo rinnovamento avviene non solo dopo la morte di Filippo, ma mentre ancora assistiamo agli strascichi dell’uscita di scena drammatica e traumatica di Meghan ed Harry dalla famiglia reale, i quali erano previsti come protagonisti del cambiamento reale, salvo scombussolare i piani.

E a proposito di Henry, in occasione del funerale di Filippo, Carlo ha avuto modo di parlare faccia a faccia con entrambi i suoi figli: un tentativo di riunire la famiglia dopo la rottura è la delusione. È forse questo il suo primo incarico da sovrano?

Parole di Carlotta Tosoni