Elezioni Spagna: tre donne candidate

Nel 2012 la Spagna sarà chiamata all’elezione del nuovo presidente, e a succedere alla poltrona di Zapatero ci sono tre agguerritissime donne, pronte a tirare fuori gli artigli e a contendersi il posto a suon di voti. Sono giovani, belle e amatissime dagli elettori.

Pubblicato da Ritana Schirinzi Domenica 5 aprile 2009

A prendere il posto di Zapatero per la leadership spagnola si prospetta una guerra tra donne per le elezioni del 2012, dove le candidate di sesso femminile sono ben tre.

La politica spagnola post Zapatero si sta femminilizzando moltissimo, tanto che alle elezioni del 2012 le candidate donne sono tre: Carme, Soraya e Rosa.

Nel Partido Popular la stella in ascesa è Soraya Sàenz de Santamaria, 37 anni, portavoce in Parlamento. Qualche mese fa, la grintosa politica era stata criticata per le sue pose da diva su El Mundo.

Il ministro della Difesa, la 38enne Carme Chacòn è la seconda candidata, tra i più apprezzati da Zapatero e considerata suo probabile successore.

Terza donna ad aspirare alla poltrona di Spagna è Rosa Dìez, 56 anni, leader della formazione centrista UPyD, che ha soffiato nei sondaggi il posto di leader più amato dagli spagnoli a Zapatero.

Pare che Rosa sia molto temuta da Zapatero perché avrebbe tantissime chance di soffiargli la poltrona.

Foto:
spagna
4.bp
indignato