Doppio mento: al via i test di un nuovo farmaco per eliminarlo

E' stata avviata in Italia la sperimentazione di un nuovo farmaco che permetterà di ridurre il doppio mento senza ricorrere alla chirurgia estetica.

Il doppio mento vi affligge? I vostri tormenti hanno i giorni contati, perché presto sarà possibile eliminare questo inestetismo della pelle senza ricorrere alla chirurgia estetica, ma grazie ad un nuovo farmaco, che viene iniettato sui depositi di grasso, che appesantiscono i tratti del volto e in questo modo aiuta a ridurli. Col passare del tempo, la pelle tende a cedere, sopratutto quella del viso, ma in Italia sta per partire la sperimentazione del primo antilipotico con funzione estetica, promossa dalla casa farmaceutica Bayer in associazione con la Kythera Biopharmaceuticals.

Continua a leggere

Continua a leggere

Si tratta di un farmaco assolutamente rivoluzionario, il suo nome è ATX-101. I test che stanno per partire coinvolgeranno Germania, Francia, Gran Bretagna, Belgio, Spagna e Italia. Tra i centri che sperimenteranno il prodotto nel nostro Paese, non poteva mancare la Divisione di chirurgia plastica del Policlinico Umberto I di Roma.
 
Niccolò Scuderi, docente di chirurgia plastica dell’università La Sapienza di Roma, ha spiegato che:
 

Continua a leggere

La novità potrebbe portare molti vantaggi ai pazienti che vogliono elimenare il doppio mento. Se si dimostrerà efficace sarà possibile evitare l’intervento chirurgico per correggere questa imperfezione. E si potrebbe aprire la strada alla possibilità di interventi estetici soft anche per eliminare altri cuscinetti di grasso localizzato, come quelli delle cosce.

Il metodo prevede da 40 a 70 iniezioni, sia con una leggera anestesia locale, che senza, in base alla grandezza del doppio mento. I primi risultati sono visibili dopo circa 2 mesi.
 
Noi, dal canto nostro non possiamo fare a meno di sperare che il nuovo farmaco “miracoloso” funzioni, e che in futuro possa essere usato anche per correggere gli inestetismi della cellulite.

Continua a leggere

Continua a leggere

Parole di Tiziana

Da non perdere