La doppia detersione: lo step che renderà la vostra pelle super luminosa

Due detergenti per una pulizia profonda ma delicata: questa tecnica vi cambierà la vita (e la pelle)

doppia detersione

Foto Pexels | Sora Shimazaki

Colorito spento, impurità, brufoli, sfoghi, acne: tutte queste problematiche potrebbero trarre grande giovamento dalla doppia detersione

Come spesso accade in ambito skincare, anche questa pratica la dobbiamo alla Corea del Sud e al suo rituale per la cura della pelle. In pratica consiste nell’utilizzare due prodotti diversi per pulire il viso, così che i pori non siano occlusi e che i prodotti che andremo ad applicare dopo siano più efficaci, penetrando più a fondo.

Per fare la doppia detersione servono un detergente oleoso, che può anche essere un olio vegetale puro o un burro/olio struccante, e un detergente viso vero e proprio, che può essere in gel o in spuma, ma in generale meglio se schiumogeno, a meno che non abbiate la pelle particolarmente sensibile.

Questa tecnica permette di sciogliere bene il trucco e tutte le impurità che si depositano viso, per poi rimuovere il tutto completamente: per questo motivo è indicata soprattutto per la routine serale ed è un vero e proprio toccasana per la pelle se viviamo in ambienti particolarmente inquinati.

In molti amano farla due volte al giorno: come sempre, vale la regola dell’ascolto della propria pelle e di modellare detersione e skincare in base a ciò che la fa stare meglio.

Come fare la doppia detersione

Per fare la doppia detersione dobbiamo applicare il prodotto oleoso senza acqua direttamente sul viso e massaggiare delicatamente. Solitamente, questi detergenti sono adatti anche per gli occhi, quindi potremmo utilizzarli anche per struccare i mascara più tenaci. Una volta terminato, non sciacquiamo il viso ma passiamo direttamente al detergente schiumogeno con acqua tiepida o fredda: massaggiamo nuovamente e sciacquiamo il tutto. A questo punto, asciughiamo il viso con un panno delicato, meglio ancora se in microfibra per aiutarci a rimuovere gli ultimi eventuali residui. 

Per capire se stiamo utilizzando i prodotti giusti, non dovremo avere la sensazione di pelle che tira né vederla irritata o arrossata, né notare piccoli desquamazioni o pellicine. Dovremo semplicemente notarla pulita e luminosa, pronta per ricevere il tonico, che conclude la parte iniziale della routine prima della skincare vera e propria.

La doppia detersione è adatta a tutti i tipi di pelle, poiché a un prodotto ricco e oleoso che non aggredisce la pelle, se ne associa uno adatto a pulire in profondità, che deve essere specifico per le nostre esigenze. Fondamentale è che i pori siano purificati e ogni particella di sporco rimossa, senza però che venga aggredito il film protettivo della pelle.

Parole di Carlotta Tosoni