Donne incredibili delle serie tv: Octavia Spencer in Self Made

La Spencer è Madam C.J. Walker nella serie che racconta la vita della donna che ha rivoluzionato il mondo della cosmetica.

Octavia Spencer

Foto Getty Images | Aaron J. Thornton

Mini-serie disponibile su Netflix che porta sullo schermo la vera storia di Sarah Breedlove, in arte Madam C.J. Walker, la prima donna imprenditrice afroamericana diventata milionaria grazie alla forza e alla tenacia con cui ha costruito un impero nel campo della cosmetica, creando una linea di prodotti dedicata alle donne afroamericane.

Continua a leggere

Meryl Streep, i 10 film iconici dell’attrice

Continua a leggere

Self Made: la storia di Madam C.J. Walker

La serie ripercorre la vita di Madam C.J. Walker, nata in Lousiana nel 1867, prima libera in una famiglia di schiavi; un lavoro come lavandaia e un’esistenza dolorosa alle spalle con la voglia di cambiare non solo la sua vita ma quella di tante altre donne.

Continua a leggere

Non perdere la lista dei migliori film per ragazze da vedere assolutamente!

La Walker non fu solo la prima donna americana a diventare milionaria con le sue sole forze, fu anche filantropa e attivista per i diritti civili in un’epoca in cui il razzismo e il sessismo dominavano la scena. Volle offrire alle donne afroamericane il diritto di essere belle, di avere a propria disposizione una serie di prodotti creati appositamente per loro e diede a tante donne la possibilità di emanciparsi economicamente e costruirsi un futuro nel settore delle vendite.

Continua a leggere

Continua a leggere

Amante dei film divertenti? Ecco le migliori commedie da vedere!

Octavia Spencer e il diritto di contare

Octavia Spencer è originaria di Montgomery, Alabama, la città in cui Rosa Sparks nel 1955 diede avvio al boicottaggio degli autobus rifiutandosi di cedere il suo posto a un bianco. Dopo una serie di ruoli marginali sia per il cinema che per la televisione, il successo per la Spencer arriva con The Help (2011), la storia di tre cameriere di colore che rivelano a una giornalista bianca cosa si nasconde dietro il perbenismo e la finta educazione cristiana delle loro padrone. Per la sua interpretazione di Minny Jackson nel film la Spencer vince l’Oscar come miglior attrice non protagonista.

Viene nuovamente candidata all’Oscar come miglior attrice non protagonista per la sua interpretazione in Il diritto di contare (2016): lo spazio esplorato attraverso la vera storia di tre donne geniali alla NASA nella Virginia segregazionista degli anni ’60.

Continua a leggere

Continua a leggere

Se il cinema è la tua passione, non perdere la lista dei 30 film da vedere almeno una volta nella vita!

Ancora una nomination per il poeticissimo La forma dell’acqua (2017) di Guillermo del Toro, film sospeso tra la storicità della Guerra fredda e l’incanto di una storia d’amore che non ha bisogno delle parole.

Continua a leggere

Continua a leggere

La Spencer è senza dubbio un’attrice eccezionale e lo dimostra anche in un genere particolare come l’horror: nel 2019 la vediamo infatti in preda a una devastante ossessione nello psycho-thriller Ma in cui il desiderio di vendetta del personaggio della Spencer si trasforma in un incubo per un gruppo di incolpevoli adolescenti.

Parole di Francesca Turchi

Da non perdere