Donne incredibili delle serie TV: Carrie Bradshaw e New York in Sex and the City

Sex and the City, fortunatissima serie televisiva che racconta gli amori (e non solo) di quattro amiche tra i locali alla moda, lo shopping e l’atmosfera magica di New York.

18
Tanti auguri Sarah Jessica Parker!

Candace Bushnell è una giornalista che nel 1994 inizia a tenere sul “New York Observer” una rubrica intitolata Sex and the City e dedicata alle esperienze che il suo alter ego, Carrie Bradshaw, vive nella frenetica città di New York tra appuntamenti, bar e shopping. Saranno proprio questi articoli, raccolti dalla Bushnell in un libro, a ispirare la fortunatissima serie tv che vede appunto come protagonisti Carrie Bradshaw e New York.

Leggi anche: Octavia Spencer in Self Made

Il successo di Sex and the City

Dal 1998 al 2004 la voce di Carrie Bradshaw ha svelato al mondo l’universo femminile raccontandolo con sincerità e spregiudicatezza, come mai era accaduto prima. Serie TV anticonformista, in cui le donne parlano liberamente delle loro relazioni più o meno stabili, dei loro sogni di bambine e delle loro delusioni da adulte, Sex and the City ha travolto il pubblico con la storia di quattro amiche legate da un sentimento più forte dell’amore. Carrie, Miranda, Samatha e Charlotte si muovono, rigorosamente sui tacchi, attraverso le strade e i locali di una New York che non è mai stata così seducente e affascinante, forti e sicure del loro legame ma alle prese con un altro universo, quello maschile, di cui evidentemente non avevano a disposizione il libretto delle istruzioni.

Vuoi iniziare una nuova serie tv? Guarda le regole del delitto perfetto!

Ed è proprio Carrie, voce narrante di tutta la serie, a raccontare le loro avventure, le loro difficoltà, le gioie e i dolori di questo meraviglioso e ben assortito gruppo di trentenni alla ricerca dell’amore nella magica città di New York.

Carrie Bradshaw e Sarah Jessica Parker: icone di stile

Amante della moda, seguace di Manolo Blahnik, fedele sostenitrice della fondamentale importanza del particolare, dell’accessorio esclusivo, che sia Chanel o Dior, Carrie crea uno stile personalissimo, eccentrico e sempre originale, perché ogni abito deve essere in linea con l’umore. È stata proprio la passione per la moda a rendere Sarah Jessica Parker, l’attrice che interpreta Carrie Bradshaw, una vera e propria icona della moda e dello stile in grado di attraversare i decenni senza perdere mai lo smalto.

Leggi anche: Lucy Liu, da attrice ad ambasciatrice Unicef

Sarah Jessica Parker e i mille volti del talento

La Parker, originale dell’Ohio, inizia la sua carriera da bambina, ad appena 8 anni, e sperimenta il teatro, la televisione e il cinema fino ad arrivare, grazie appunto a Sex and the City, a un successo letteralmente mondiale. Ma la talentuosa attrice sembra avere una riserva inesauribile di energia che la porta a diventare anche produttrice televisiva e cinematografica, imprenditrice di successo nel settore della moda grazie alle linee di calzature e accessori e, come se tutto ciò non fosse ancora abbastanza, designer di una linea di abbigliamento per ragazzi e ragazze.

Leggi anche la lista delle migliori serie tv per ragazze!

La Parker è sempre disponibile a prestare la propria immagine alle campagne e alle aste di beneficenza, è ambasciatrice UNICEF e sostenitrice dei diritti delle minoranze e delle comunità LGBT, nonché membro della Hollywood Women’s Political Committee, il più antico comitato di azione politica negli U.S.A. la cui missione è raggiungere la pari dignità di genere in ogni livello governativo.

Parole di Francesca Turchi

Appassionata di libri, mi occupo di arte, editoria, cinema e teatro.