Donna malata di cancro scopre che il marito ha falsificato la sua firma per il divorzio mentre lei era in ospedale

Una donna malata di cancro e rimasta ricoverata in ospedale per 9 mesi ha trovato un'amara sorpresa una volta tornata a casa: il marito aveva falsificato la sua firma per ottenere il divorzio.

Pubblicato da Redazione Mercoledì 11 aprile 2018

Donna malata di cancro scopre che il marito ha falsificato la sua firma per il divorzio mentre lei era in ospedale

Una donna ha scoperto che il marito aveva falsificato la sua firma per chiedere e ottenere il divorzio mentre lei era in ospedale per sconfiggere il cancro. E’ successo in Inghilterra dove una Lucy Jones, 41 anni, è rimasta spiazzata davanti alle carte del divorzio con la sua firma falsa a opera del marito Nicky.

Trovare le carte del divorzio firmate da parte del proprio marito è già un duro colpo da affrontare, peggio ancora se la tua firma è falsificata proprio dall’uomo con cui hai condiviso più di 20 anni di vita. Sembra assurdo, ma è quello che è capitato a Lucy, 41 anni e affetta da un linfoma non Hodgkin ormai giunto al terzo stadio che le aveva colpito inguine, bacino, schiena e stomaco.

La donna, che era ricoverata da oltre 9 mesi in ospedale, si è ritrovata davanti all’amara sorpresa una volta rientrata a casa per recuperare alcuni effetti personali.

L’uomo, apparso poi in tribunale, ha dovuto rispondere delle crudeltà commesse nei confronti della moglie. Il pubblico ministero ha dichiarato, infatti, che gli atti e le crudeltà dell’uomo hanno causato alla donna “un’enorme quantità di stress” in un momento in cui si stava già riprendendo da una grave malattia.

La donna, inoltre, era fermamente convinta che la firma falsificata fosse stata fatta nel tentativo di ottenere un guadagno finanziario da parte dell’ex marito.

Andrew Evans, avvocato di Jones, ha ammesso che il suo cliente ha accettato di aver commesso un grave reato e che le sue azioni sono state “folli ed estremo”. L’uomo si è giustificato anche sostenendo che stava attraversando un duro periodo di stress a causa di alcuni lutti subiti.

L’uomo è stato anche oggetto di un ordine restrittivo che gli ha vietato di contattare la sua ex moglie per i due anni successivi.

Foto di Antonio Guillem/Shutterstock.com