Donna incinta costretta a vivere in auto: “Ho paura per la salute del mio bambino”

La coppia, che avrà un bambino a settembre, è stata obbligata a disfarsi della roulotte dove viveva e a liberare l'area comunale. Al momento, i due vivono in macchina e non trovano una soluzione abitabile economica.

da , il

    Donna incinta costretta a vivere in auto: “Ho paura per la salute del mio bambino”

    “Se non verrà risolto entro settembre, non lascerò l’ospedale dopo che il nostro bambino è nato finché non ci sarà una casa disponibile per noi”. Margaret O’Reilly, ragazza di 22 anni e al quinto mese di gravidanza, è costretta a vivere in auto insieme al marito Nicholas. La coppia si trova in questa situazione dopo essere stati cacciati dalla loro roulotte: i due hanno infatti ricevuto un ordine di rimozione dai terreni comunali della città di Cork, in Irlanda.

    Secondo quanto detto alla stampa, la coppia non trova una casa a un prezzo congruo alle loro possibilità economiche. I due, infatti, sono entrambi disoccupati.

    Nonostante gli stiano stati offerti oltre 600 euro di aiuti economici, i futuri genitori non trovano un alloggio idoneo.

    Nell’intervista rilasciata, Margaret ha raccontato che sono ufficialmente senza tetto, ma il consiglio non vuole dichiararli tali e, finché non accadrà, non potranno avere accesso alle abitazioni disponibili