Dieta: menu vegetariano in tutte le mense pubbliche

Proprio nei giorni scorsi i deputati si sono trovati a disposizione nel ristorante della Camera un menù tutto vegetariano, crostini di melanzane, lasagne vegetali e altre deliziose leccornie in cui non viene servita la carne e il pesce.

vegetariani convinti

Proprio nei giorni scorsi i deputati si sono trovati a disposizione nel ristorante della Camera un menù tutto vegetariano, crostini di melanzane, lasagne vegetali e altre deliziose leccornie in cui non viene servita la carne e il pesce. Questo menù è stato il frutto di una provocazione in merito alla proposta di legge presentata dalla Lav (Lega antivivisezione) nel corso di una conferenza stampa a Montecitorio che vuole che in ogni mensa pubblica e privata sia disponibile un menù per vegetariani e vegani.

Nel resto del mondo questa cosa è già prassi normale, e mi vien da dire che mi sembra il minimo che anche in Italia si inizi questo percorso, essere vegetariani e vegani è una scelta di vita, come lo è essere onnivori come la maggior parte delle persone, è giusto che ogni persona possa scegliere un pranzo o una cena equilibrati senza dover ripiegare su un panino fatto in casa o su un contorno.
 

Gianluca Felicetti, presidente della Lav ha dichiarato: “Garantire il diritto alla scelta vegetariana in tutti i luoghi pubblici, convenzionati e privati a partire dalle mense, anche scolastiche per non relegare chi non ama la carne a dover scegliere sempre il solito contorno“. Io sono perfettamente d’accordo, e non parlo da vegetariana, io sono per i diritti di ognuno di noi di poter scegliere senza doversi adattare a priori.
 

Voi che ne pensate? Siete d’accordo o per voi è solo un capriccio riservato a pochi? Io vi ricordo che essere vegetariani almeno 2/3 volte a settimana ci può risparmiare tanti problemi di salute legami all’eccessivo consumo di carne.
 

Foto da:
www.storyrules.com
rlv.zcache.com
i.ehow.com
www.magazine.ayurvediccure.com

 

Parole di Serena Vasta

Serena Vasta è stata collaboratrice di Pourfemme e di Buttalapasta dal 2008 al 2019, occupandosi principalmente di tematiche relative alla cucina e alla casa, con qualche incursione nella salute e benessere.