Diciassettenne arrestato per spaccio: droga nello zaino e ordini via Instagram

Il ragazzo della provincia di Bari aveva costruito un sistema di spaccio che prevedeva ordinazioni tramite social network e consegna a scuola.

da , il

    Diciassettenne arrestato per spaccio: droga nello zaino e ordini via Instagram

    In una cittadina della provincia di Bari, un diciassettenne è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Il giovane, secondo quanto scoperto dai Carabinieri, aveva escogitato un efficace metodo di spaccio che prevedeva ordini tramite social network, in particolare Instagram, e consegna direttamente a scuola. Dopo aver raccolto numerose testimonianze e aver effettuato ripetuti appostamenti di controllo, i Carabinieri sono passati all’arresto del minore.

    Durante le indagini le Forze dell’Ordine hanno scoperto che il giovane vendeva principalmente hashish e marijuana a clienti minorenni. Le ‘consegne’ avvenivano negli orari di ingresso e uscita dalle lezioni, oppure durante gli intervalli. L’iter di vendita era sempre il medesimo: solitamente su Instagram un ragazzo inviava la richiesta di droga, indicando il numero di bustine, poi venivano consegnate a scuola.

    L’arresto del giovane spacciatore è avvenuto ieri pomeriggio: i Carabinieri hanno bloccato e perquisito il diciassettenne che è stato trovato in possesso di diverse dosi di marijuana e hashish, nascoste all’interno dello zainetto. I controlli sono proseguiti nella sua abitazione, dove sono state rinvenute altre 35 dosi di droga pronte per essere vendute, un bilancino di precisione, materiale per il confezionamento e 1500 euro in contanti, provenienti dall’attività illecita del ragazzo. Il minore è stato portato immediatamente nel carcere Fornelli di Bari. Bisognerà attendere qualche giorno per il processo e la convalida dell’arresto.