Decoupage: cosa occorre per cominciare?

Uno degli hobby più diffusi è senza ombra di dubbio il decoupage. Se siete alle prime armi e non sapeve da dove iniziare: il primo passo è comprendere quali sono gli strumenti e i materiali da utilizzare e come farlo. Vediamolo insieme.

Decoupage: cosa occorre per cominciare?

Foto Shutterstock | Agata Kowalczyk

Cosa c’è di più bello che dedicarsi ad un hobby creativo? Il decoupage è sicuramente una di queste, insieme ai lavori a maglia. Chi è alle prime armi si chiede di sicuro: decoupage cosa occorre per cominciare? Il primo passo è comprendere quali sono gli strumenti e i materiali da utilizzare e come farlo. Vediamolo insieme.

Decoupage: come si fa e in cosa consiste

Il decoupage è una tecnica decorativa che sta conquistando sempre più persone, che la usano per decorare e per abbellire diversi oggetti, anche di uso comune. Il suo nome deriva dal francese découper, ovvero ritagliare, ed è proprio in questo che consiste: ritagliare figure o strisce di carta che poi vengono applicate all’oggetto da decorare, che può essere di diversi materiali: vetro, legno, metallo, tessuto (decoupage su stoffa) e anche alcuni tipi di plastica

Un po’ di storia

Le origini della tecnica del decoupage si possono far risalire addirittura al XVIII, quando i mobilieri veneziani cominciarono ad applicare questa tecnica per una decorazione più veloce di mobili, portagioie e altri accessori, impreziosendo l’oggetto realizzato con decorazioni floreali o scene di vita. La tecnica si è poi evoluta, diramandosi in tante tecniche e applicazioni semplici o più complesse.

Le tecniche del decoupage

Prima di chiedersi “cosa occorre per il decoupage?” è bene fare una breve panoramica sulle varie tecniche che si possono utilizzare. C’è da dire che l’unico limite è la fantasia e infatti ogni tanto viene “inventata” una tecnica nuova che diventa subito di moda. Le più diffuse sono il classico decoupage pittorico, ma ci sono anche le tecniche craquelè, trompe l’oeil e stencil, ma anche la decorazione di tegole e tele. 

Decoupage: cosa occorre per decorare?

La fase di decorazione con il decoupage comincia dal supporto che si vuole usare che, come abbiamo visto, può essere in legno, in vetro, in tessuto, in metallo e così via: può essere una scatola, un barattolo, un vaso, un piatto, una cornice o qualsiasi oggetto che si vuole abbellire con questa tecnica. Il legno è un ottimo supporto per via della sua porosità, mentre la plastica è meno indicata, quindi è una buona idea fare qualche prova per individuare il tipo di carta e di colla più adatte.

La prima cosa che occorre è la colla per il decoupage. Per farla in casa basta mettere in un vasetto con il tappo 60% di colla vinilica e il  40% di acqua e mescolare bene. La potete preparare in abbondanza per un lavoro e poi conservarla. Nei negozi specializzati, in ogni caso, esistono colle per decoupage specifiche.
Un altro elemento importante sono i pennelli. Ne occorre uno piatto e grande per le superfici più ampie e un piccolo rullo per evitare le bolle d’aria. Altri pennelli di misure diverse possono essere utilizzati in base ai lavori da fare. 
Non dimentichiamo le forbici: grandi per i fogli più ampi e piccole per le decorazioni più fini.
Passiamo quindi alla carta. Come potete immaginare, in commercio ne esistono di ogni genere, anche prestampate con le figure che si preferiscono. Tenete comunque conto che potete usare qualunque carta da regalo o anche fogli di giornale. Scegliete quelle meno spesse e opache, il risultato sarà migliore. La carta lucida è più difficile da trattare e quindi è consigliabile usarla solo dopo molta pratica. Sono molto pratici i tovaglioli, che propongono anche un vasto assortimento di decori.

Una volta terminato il lavoro serve applicare il flatting lucido, almeno tre mani per una rifinitura a regola d’arte. Se volete potete usare anche vernice opaca o lucida ad acqua. In commercio esistono anche vernici adatte ad antichizzare, per un risultato particolare. 

Decoupage come iniziare

Come fare decoupage? Vediamo brevemente gli step principali per cominciare a decorare con il decoupage. Una volta scelto l’oggetto da abbellire, possiamo passare a selezionare la carta da utilizzare: a seconda dell’oggetto che abbiamo in mente possiamo usare carte prestampate apposite, carta di giornale, tovaglioli, carta da regalo a anche semplici strisce di carta che, combinate tra loro, daranno un risultato interessante. Fate qualche prova, poi armatevi di colla e forbici, ritagliate la vostra carta e incollatela sull’oggetto come meglio credete, aiutandovi con dei pennelli e scegliendo il tipo di colla più adatta per il supporto scelto. In questa fase fate attenzione che non si creino antiestetiche pieghe o bolle d’aria. Soddisfatti del risultato? Allora è il momento di passare una vernice fissante di rifinitura, invisibile una volta asciutta, che proteggerà il vostro lavoro facendolo durare a lungo.