David di Donatello 2010: i vincitori

Sono stati consegnati i David di Donatello 2010 dedicato agli attori e alle pellicole del cinema italiano. Grande trionfo per Vincere di Bellocchio. Grandi sorprese e poche conferme rispetto alle attese

Locandina Vincere

Notte di sorprese ai David di Donatello 2010. Gli Oscar del cinema italiano hanno premiato “Vincere”, il film di Marco Bellocchio interpretato da Filippo Timi e Giovanna Mezzogiorno. E’ stata la pellicola più premiata con otto statuette. Ma non ha ricevuto il premio come Miglior Film che è invece andato a “L’uomo che verrà” di Giorgio Diritti. Tra gli attori che hanno ricevuto premi Valerio Mastandrea, Micaela Ramazzotti, Ennio Fantastichini e Ilaria Occhini.

Le attese erano completamente diverse quanto alle vittorie dei David di Donatello 2010 dedicati al cinema italiano. Hanno vinto i film meno favoriti. A tornare a casa con poche statuette è stato “La prima cosa bella” di Paolo Virzì che delle 18 nomination ha portato a casa solo 3 premi: a Micaela Ramazzotti come miglior attrice protagonista, a Valerio Mastandrea come miglior attore protagonista e alla sceneggiatura firmata dallo stesso Virzì con Francesco Bruni, Francesco Piccolo, Giorgio Diritti e Giovanni Galavotti.  
 

Ma vediamo tutti i premi consegnati: 
 

MIGLIOR FILM
L’UOMO CHE VERRA’
prodotto da Aranciafilm (Simone Bachini, Giorgio Diritti), RAI Cinema per la regia di Giorgio Diritti

MIGLIOR REGISTA
Marco BELLOCCHIO per “Vincere”

MIGLIORE ATTRICE
Micaela RAMAZZOTTI per “La prima cosa bella”

MIGLIORE ATTORE PROTAGONISTA
Valerio MASTANDREA per “La prima cosa bella”

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA
Ilaria OCCHINI per “Mine vaganti”

MIGLIORE ATTORE NON PROTAGONISTA
Ennio FANTASTICHINI per “Mine vaganti”

MIGLIOR REGISTA ESORDIENTE
Valerio MIELI per “Dieci inverni”

MIGLIORE SCENEGGIATURA
Francesco BRUNI, Francesco PICCOLO, Paolo VIRZÌ per “La prima cosa bella”

MIGLIORE PRODUTTORE
Aranciafilm (Simone Bachini, Giorgio Diritti), RAI Cinema per “L’uomo che verrà”

MIGLIORE DIRETTORE DELLA FOTOGRAFIA
Daniele CIPRÌ per “Vincere”

MIGLIORE MUSICISTA
Ennio MORRICONE per “Baarìa”

MIGLIORE CANZONE ORIGINALE
“Baciami ancora”” musica di Jovanotti, Saturnino Celani, Riccardo Onori testi di Jovanotti, interpretata da Jovanotti per “Baciami ancora”

MIGLIORE SCENOGRAFO
Marco DENTICI per “Vincere”

MIGLIORE COSTUMISTA
Sergio BALLO per “Vincere”

MIGLIORE TRUCCATORE
Franco CORRIDONI per “Vincere”

MIGLIORE ACCONCIATORE
Alberta GIULIANI per “Vincere”

MIGLIORE MONTATORE
Francesca CALVELLI per “Vincere”

MIGLIORE FONICA IN PRESA DIRETTA
Carlo MISSIDENTI per “L’uomo che verrà”

MIGLIORI EFFETTI VISIVI
Paola TRISOGLIO e Stefano MARINONI per Visualogie per “Vincere”

MIGLIOR FILM DELL’UNIONE EUROPEA
“IL CONCERTO” di Radu Mihaileanu (BIM)

MIGLIOR FILM STRANIERO
“BASTARDI SENZA GLORIA” di Quentin Tarantino (Universal)

L’apposita Giuria composta da Andrea Piersanti, Presidente, Francesca Calvelli, Enzo Decaro, Paolo Fondato, Enrico Magrelli, Mario Mazzetti, Paolo Mereghetti comunicano le cinquine del miglior documentario di lungometraggio e del miglior cortometraggio.
MIGLIOR DOCUMENTARIO DI LUNGOMETRAGGIO
“LA BOCCA DEL LUPO” di Pietro Marcello

MIGLIOR CORTOMETRAGGIO
“PASSING TIME” di Laura Bispuri

DAVID GIOVANI
Baaria

Parole di Assunta Corbo

Assunta Corbo è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2009 al 2019, occupandosi di casa e arredamento, tempo libero, cucina, viaggi.