Crolla il tetto di una scuola di Fermo: tragedia sfiorata

Se il cedimento fosse avvenuto anche soltanto un'ora dopo, ci saremmo trovati a scrivere di vittime e feriti. Dopo la paura, le lezioni nell'istituto sono riprese regolarmente.

da , il

    Crolla il tetto di una scuola di Fermo: tragedia sfiorata

    Nell’Istituto tecnico industriale Montani di Fermo, nelle Marche, questa mattina, è crollato il tetto di un’aula: fortunatamente l’incidente si è verificato poco dopo le 7 del mattino, quando ancora gli studenti non erano entrati nelle classi. Una tragedia che avrebbe potuto registrare un numero considerevole di morti e feriti, ma che fortunatamente non ha provocato nemmeno una vittima. Se il crollo si fosse verificato soltanto un’ora dopo in aula ci sarebbero stati circa 30 studenti più l’insegnante.

    Come racconta il Resto del Carlino, intorno alle 7.20 alcuni collaboratori scolastici già presenti nell’istituto hanno avvertito un forte boato, a cui ha fatto seguito un’enorme bolla di polvere che si è propagata nei corridoi e nelle aule. A crollare è stato il tetto di un’aula riservata al triennio: a provocarlo sarebbe stato il cedimento di una capriata.

    Immediato l’intervento dei Vigili del Fuoco, che hanno transennato la zona e che al momento sono alle prese con le verifiche della struttura e la messa in sicurezza della stessa con la collaborazione dei tecnici della Provincia di Fermo. Si tratta di operazioni particolarmente complicate poiché l’area dell’istituto che ha ceduto si trova a fianco di alcuni tiranti della chiesa di Sant’Agostino, danneggiata dal terremoto del 2016. Nella scuola di Fermo, nonostante il crollo e la tragedia sfiorata, le lezioni sono attualmente in corso: tutto all’interno dell’istituto sta procedendo come di consueto, grazie ad alcuni semplici accorgimenti come lo spostamento di alcune classi in aule sicure.