Cremona, investe l'uomo accusato di aver violentato sua moglie

Il ciclista 35enne, travolto da un furgone a Soncino, sarebbe stato l'ex amante della donna. Quest'ultima lo aveva accusato di stupro dopo la fine del loro rapporto clandestino.

ambulanza

A Soncino (Cremona), un uomo ha investito l’ex amante e presunto stupratore di sua moglie. Si tratta di un 35enne indiano, travolto nella mattinata di lunedì mentre si trovava in sella a una bicicletta, davanti alla casa di riposo della città lombarda. Ferito, è stato ricoverato all’ospedale maggiore ma non verserebbe in gravi condizioni.

Investe il presunto stupratore della moglie

A carico del 35enne indiano, investito il 3 settembre scorso, pende l’accusa di violenza sessuale ai danni della moglie del suo investitore. Con la donna avrebbe avuto una pregressa relazione, conclusa la quale avrebbe abusato di lei, forse non tollerando la fine del rapporto.

La donna ha denunciato il presunto stupro qualche mese fa, e per l’accusato si sono aperte le porte del carcere. Tornato in libertà, è in attesa del processo che si aprirà il prossimo novembre.

Sull’incidente di cui è stato vittima, investito dal marito della sua accusatrice, non ci sarebbero testimoni. Dirimenti, però, potrebbero rivelarsi le immagini delle telecamere di sorveglianza posizionate intorno al luogo del sinistro, video ora al vaglio dei carabinieri di Soncino.

La moglie aveva chiuso il rapporto con l’amante

Stando a quanto emerso in sede investigativa, la moglie dell’investitore avrebbe deciso di rompere con l’ex amante per via della sua aggressività.

Il 35enne avrebbe agito contro di lei, stuprandola, perché non avrebbe accettato la rottura. Di quel rapporto extraconiugale sarebbe poi venuto a conoscenza il marito. Lunedì scorso l’incidente.

Poche settimane fa, un uomo ha investito di proposito una famiglia che viaggiava in bicicletta, provocando un morto e diversi feriti.

Parole di Giovanna Tedde