Cremona, autista di scuolabus condannato a 6 anni: palpeggiò una 12enne

Per l'accusa era 'un fatto di minore gravità', ma per i giudici è violenza sessuale aggravata

Pubblicato da Beatrice Elerdini Mercoledì 16 gennaio 2019

Cremona, autista di scuolabus condannato a 6 anni: palpeggiò una 12enne
Foto: Pixabay

E’ stato condannato a 6 anni di reclusione l’autista di scuolabus di Cremona che aveva palpeggiato una 12enne. Per il pm Francesco Messina la ‘pacca sul sedere’ andava considerata come ‘un fatto di minore gravità’, per questo aveva chiesto due anni. I giudici invece hanno classificato il gesto come ‘violenza sessuale aggravata’.

L’uomo non solo avrebbe tentato di palpeggiare la ragazzina, ma l’avrebbe anche forzata ad abbracciarlo. La violenza si è consumata mentre la giovane si stava dirigendo a scuola in bici e lo scuolabus era vuoto.

L’autista era già stato sospeso dal suo lavoro, ora dovrà scontare 6 anni di carcere. Non solo, la Corte ha condannato l’uomo anche a risarcire i danni alla studentessa e ai suoi genitori nell’ambito del processo civile. Si parla di 20mila euro in favore della ragazzina e 5mila euro per ciascuno dei suoi genitori. La motivazione della sentenza sarà depositata entro novanta giorni

Il padre della vittima, oggi 14 anni, è uscito dall’aula di giustizia a Cremona in lacrime, scusandosi per lo sfogo emotivo.

LEGGI ANCHE: Violentata dall’età di 6 anni dal padre: bimba abortisce a 11 anni e diventa mamma a 13