Crema: due papà gay registrano i gemellini all’anagrafe

I due uomini hanno potuto iscrivere i figli all'anagrafe con i nomi di entrambi i papà, diventando così una famiglia a tutti gli effetti anche dal punto di vista burocratico

Pubblicato da Maria T. Ferrari Giovedì 10 maggio 2018

Crema: due papà gay registrano i gemellini all’anagrafe

Foto Di UkiArtDesign/Shutterstock.com
A Crema due papà gay e due gemellini sono stati registrati come famiglia: un nuovo Comune apre così alle famiglie arcobaleno.
I bambini sono nati in Canada da madre surrogata. Tornati in Italia, i genitori avevano registrato i figli col nome di un solo papà onde evitare problemi burocratici.
Ma ora è stata proprio l’amministrazione comunale a contattare i due papà per chiedere loro se volessero rettificare l’atto di nascita dei figli.
Sarebbe infatti stata proprio la sindaca Stefania Bonaldi a contattare i genitori per proporre la modifica sull’atto.
Una scia arcobaleno che piano piano si espande, iniziata già col primo caso di atto di nascita con due madri registrato in Italia a Pisa.