Corsa: meglio se si fa in coppia

I benefici della corsa sono tantissimi, ma aumentano se si fa in coppia. Ecco i motivi per cui dovreste trovare un running buddy

running corsa

Pexels | Snapwire

L’uomo è una creatura sociale, ma spesso ce ne dimentichiamo quando si tratta di infilare la scarpe da running e uscire a correre. Il periodo ci impone il distanziamento sociale, ma sono molte le attività che si possono compiere in sicurezza e con un po’ di compagnia, la corsa è una di queste. Ecco perché.

Come trovare la compagnia adatta

Ovviamente, non si può parlare di corsa in coppia se non c’è una compagnia. Certo, correre da soli semplifica la pianificazione degli allenamenti, dato che non si devono conciliare gli impegni con quelli di un’altra persona, e può anche essere piacevole trascorrere qualche momento in solitudine per pensare e scaricare le tensioni. Ma trovando il compagno di running giusto, la corsa si può trasformare in un vero piacere.

Cerchiamo quindi tra amici, familiari e colleghi per primi, persone con le quali siamo già in contatto quotidianamente e che ci daranno la certezza di rispettare l’impegno preso. Può anche essere un buon modo di solidificare i rapporti, o addirittura creare nuovi legami.

Parlando di nuove amicizie nate durante la corsa, i social media sono il perfetto bacino di ricerca: esistono moltissimi gruppi dedicati agli appassionati, dove trovare un running buddy vicino a noi.

Ma quali sono i benefici della corsa in coppia?

I benefici di svolgere attività motoria in due, o più, sono moltissimi, eccone 10 che riguardano proprio la corsa.

Parole di Elena Pavin