Con l’auto nel torrente: madre e figlia salve grazie alla prontezza della piccola

A soli 8 anni ha agito senza farsi prendere dal panico. A un passo dalla morte, la bambina ha restituito la salvezza a se stessa e alla sua mamma, semplicemente con una intuizione.

Pubblicato da Giovanna Tedde Mercoledì 10 ottobre 2018

Con l’auto nel torrente: madre e figlia salve grazie alla prontezza della piccola
Foto: Pixabay

Con l’auto dentro il torrente, in un incubo di acqua e lamiere che rischiano di trasformarsi in trappola mortale. Per madre e figlia fortunato epilogo, grazie alla prontezza di riflessi della piccola. L’incidente è avvenuto nelle campagne del Veronese.

Incidente stradale, salve madre e figlia

Incidente stradale nella campagne del Veronese, protagoniste una madre 42enne e sua figlia, 8 anni e un coraggio da leonessa.

La vettura è finita dentro il torrente Bussuè, lungo la strada che da Vangadizze porta a Legnago, di cui è frazione. La bambina è riuscita a capire nel giusto istante che, abbassando il finestrino, avrebbe potuto trovare la salvezza insieme a sua madre. Così è stato. Il sistema elettronico degli alzacristalli non era ancora andato in tilt, quando la bimba ha messo in pratica la sua intuizione.

Questo ha permesso a entrambe di scampare alla morte. “Sono uscita prima io e poi ho aiutato lei – racconta la donna al Corriere della Sera –, ci siamo appoggiate alla macchina che ormai stava affondando. Mi sono messa mia figlia sulle spalle e ho nuotato fino a riva, dove siamo state soccorse“.

Sono tantissimi, ogni anno, i casi di bambini che salvano i genitori da situazioni di grave pericolo, incidenti o malori improvvisi.