Paura di guidare: 5 consigli per sconfiggerla

L'amaxofobia è molto comune. Per questo, è bene tenere a mente alcuni consigli per riuscire a superare la fobia di guidare e mettersi al volante con serenità

ragazza guida paura

Foto Pexels | Andrea Piacquadio

Le paure sono tantissime ed è diventato quasi difficile classificarle. Tra le più comuni c’è sicuramente quella di guidare. Ma sapevate che ha un nome specifico? Questa paura si chiama Amaxofobia ed è molto comune, anche più di quello che si può immaginare.

La paura di mettersi al volante può essere innata, ma può manifestarsi anche col tempo o a seguito di un trauma. In generale, comunque, la paura di guidare si manifesta come un timore quando ci si mette al volante della propria auto. Infatti, non appena ci si siede alla guida del proprio veicolo, si comincia ad accusare un malessere che, molto spesso, può anche risultare difficile da gestire.

Come ogni paura, anche la amaxofobia può essere superata. Chiaramente, il processo per superarla è lungo e deve essere compiuto a piccoli passi. Armatevi quindi di tanta pazienza e provate a seguire i nostri 5 consigli per superare la paura di guidare.

Per combattere la paura di guidare iniziate approcciando strade più “semplici”

Molto spesso la paura di guidare si manifesta prima di entrare su una strada a scorrimento veloce, come può essere ad esempio una tangenziale o l’autostrada. Per provare quindi a superare questa paura, è bene mettersi al volante e cominciare a guidare percorrendo strade più “semplici”, magari meno trafficate o dove non è richiesto di premere sull’acceleratore per mantenere la giusta velocità di guida.

Mai evitare di guidare

Anche se può sembrare assurdo, un consiglio fondamentale da seguire è quello di guidare il più possibile. Non è importante per quanto tempo si sta alla guida. Infatti, la amaxofobia non passa con le lunghe percorrenze, ma adottando un approccio “step by step” e guidando ogni volta che se ne ha la possibilità, di modo da abituarsi e ritrovare la fiducia nel proprio “modo” di guidare.

Chiedere aiuto ad uno specialista

La paura di guidare, essendo una vera e propria fobia, può essere “sconfitta” anche grazie al supporto di uno specialista. Ovviamente, come per una seduta dallo psicologo, non si deve provare nessuna vergogna. Un esperto infatti, può aiutarvi a intraprendere un percorso cognitivo-comportamentale utile a contrastare la paura di guidare.

Assumere la postura giusta

Quando si guida, spesso, si tende ad assumere delle posture non adeguate e che rendono, in molti casi, l’esperienza di guida scomoda e poco piacevole. Quindi, per provare a superare questa paura, è bene riuscire a trovare la giusta posizione al volante, di modo da essere comodi a riuscire ad avere un’esperienza di guida piacevole. Passo dopo passo, seguendo anche questo accorgimento, guidare diventerà una gioia, più che un problema.

Pensare positivo vi aiuterà a superare la paura della guida

Forse questo potrebbe risultare il consiglio più banale, ma è sempre bene avere un atteggiamento positivo quando ci si approccia alla guida. Quindi, anche se avere paura è assolutamente normale, dovreste provare a guardare a quest’esperienza con il sorriso, piuttosto che mettervi subito sulla difensiva. Sicuramente, un approccio più ottimistico vi aiuterà a sconfiggere l’amaxofobia, più comunemente conosciuta come “paura di guidare”.

Parole di Benedetta Minoliti