Come scegliere il colore delle pareti della cameretta per i bambini [FOTO]

Trovare il colore perfetto per dipingere le pareti della cameretta dei bambini: ecco qualche consiglio utile per la scelta.

41
Turchese per la stanza dei bimbi

Quando in famiglia sono è in arrivo un bebè o ci sono cambiamenti per la cameretta dei bambini da fare, la domanda a cui è sempre difficile rispondere con decisione è: quale colore scegliere per le pareti? Difficile dare una risposta valida per tutti o un consiglio cromatico che metta d’accordo tutte le esigenze e le preferenze. Ecco, però, qualche consiglio utile per capire meglio come scegliere il colore delle pareti.

Osare sì, ma non troppo

Se la cameretta è per il nuovo arrivato, per il nascituro, la voglia di sbizzarrirsi con colori forti e decorazioni originali è sempre molta. Meglio, però, mettere un freno alla voglia di stupire a colpi di colore alle pareti, optando per scelte cromatiche più sobrie, capaci di creare un ambiente rilassante e accogliente per il neonato e i genitori.
 
C’è un’infinita gamma di colori tra cui scegliere. Se si vuole dare alle pareti della cameretta una chiara connotazione di genere, cioè se il blu per i maschietti e il rosa per le femminucce sono imprescindibili, meglio preferire le tonalità meno accese. Per il rosa, si può spaziare dal più classico dei rosa pastello o confetto, fino a tutte le sfumature del cipria e, per le amanti del viola, ai toni del glicine e del geranio. Per l’azzurro, invece, la palette di colori disponibili è altrettanto vasta: dal celeste all’azzurro cielo, fino al turchese e al grigio/azzurro polvere c’è solo l’imbarazzo della scelta.
 

In tinta con stile

La scelta del colore con cui dipingere le pareti non può prescindere da quello dell’arredamento scelto per la cameretta. Se i mobili, dal lettino al fasciatoio, sono di tinte neutre e sobrie, come il bianco o il tortora, non ci sono grandi limiti alla fantasia, ma se, al contrario, l’arredamento garantisce già una botta di colore all’ambiente, meglio non esagerare, scegliendo tinte in nuance, magari più tenui e delicate, o neutre per le pareti.
 

Decorazioni originali

Per “vestire” con originalità le pareti della cameretta dei piccoli non basta scegliere con attenzione il colore per le pareti. Anche le decorazioni e i dettagli possono fare la differenza. Le righe e i pois sono scelte facili e d’effetto, ideali per arricchire le pareti dipinte con tonalità neutre, come il beige, il sabbia, l’avorio o il tortora, da realizzare in tonalità a contrasto o in nuance.
 
Per i più creativi, si possono realizzare anche veri e propri murales, ideali sulle pareti di colori tenui, come quelle azzurre, rosa pallido, verde salvia o gialle. Disegni piccoli o dalle dimensioni importanti, che raffigurino un personaggio, un paesaggio o, addirittura, raccontino una storia.

Parole di Camilla Buffoli

Camilla Buffoli è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2011 al 2017, occupandosi principalmente di salute della donna e tematiche relative alla maternità. Nel corso del 2014, ha scritto di curiosità ed eventi su Nanopress.