Come realizzare delle mascherine fai da te

Mascherine colorate o monocolore? Lo decidi tu! Segui queste semplici istruzioni per creare una mascherina personalizzata, con o senza cartamodello. Come essere fashion e protette al tempo stesso!

Mascherine fai da te

Foto Shutterstock | Anjurisa

Prima di farti vedere come si possono realizzare delle mascherine fai da te, vogliamo assolutamente parlarti della necessità di proteggersi con la mascherina e mantenere il distanziamento sociale, specie durante questa strana estate, che segue un periodo di isolamento inaudito per tutte noi. Ti segnaliamo che il sito Tantasalute.it, con cui Pourfemme condivide lo stesso editore, da pochi giorni ha inaugurato il suo eshop, in cui puoi acquistare pacchetti di mascherine FFP2 DPI certificato UE in quantitativi diversificati, proprio per venire incontro alle esigenze di tutti. Ti invitiamo a visitarlo e a scoprire tutte le offerte riservate, cliccando questo bottone qua sotto!

E ora, dunque, come realizzare delle mascherine fai da te? Sarà un buon modo per dare libero sfogo alla vostra creatività risparmiando, e rendendo un dispositivo sanitario un simpatico accessorio personalizzato.

Va ribadito che queste mascherine non proteggono dal contagio, ma sono una misura in più per proteggerci dal contatto con le mani sporche ed evitare di disperdere i “droplets”, ossia le gocce che emettiamo quando respiriamo e parliamo.

Mascherine fai da te, il metodo tradizionale

Scegli un tessuto per entrambi gli strati della mascherina. Per lo strato esterno utilizza un tessuto più spesso, come denim o tela; per quello interno uno più sottile (per esempio, di cotone o seta).

Dopodiché, stampa e ritaglia il cartamodello della mascherina, che deve avere un ponte nasale preformato.

Ecco tutti gli step che dovrai seguire:

  • Piega a metà entrambi i pezzi di tessuto, con il dritto rivolto verso l’interno. 
  • Traccia i contorni del modello sul rovescio del tessuto per lo strato esterno e ritaglia i pezzi di stoffa, lasciando un margine laterale di 4 cm. 
  • Traccia i contorni del modello sul rovescio della fodera e ritaglia i pezzi della fodera. 
  • Sovrapponi i pezzi della fodera rivolgendo il dritto verso l’interno. Allineali lungo il bordo incurvato corrispondente al ponte del naso.
  • Cuci insieme i due pezzi della fodera lungo il bordo corrispondente al ponte nasale. 
  • Sovrapponi i pezzi dello strato esterno rivolgendo il dritto verso l’interno e cuci insieme i pezzi dello strato esterno lungo il bordo corrispondente al ponte del naso. 

Hai perso la pazienza? Clicca per vedere le mascherine in stoffa più belle in commercio!
Altrimenti, andiamo avanti:

  • Allinea le cuciture centrali di entrambi gli strati. 
  • Cuci lungo la linea superiore e inferiore della mascherina, poi rivolta la mascherina e stira le cuciture. 
  • Inserisci 15 cm di fil di ferro nella parte superiore della mascherina. Il fil di ferro modellerà i contorni della mascherina in modo da adattarla meglio ai lineamenti. Fallo scorrere in una delle aperture laterali, quindi spingilo verso l’alto contro la cucitura superiore che passerà sopra al naso.  
  • Piega di mezzo centimetro i bordi laterali dello strato esterno e cuci i bordi delle pieghe. 
  • Ripiega i bordi della fodera verso l’interno e fai un orlo su ciascun lato. 
  • Inserisci un’estremità dell’elastico nel passante. Prendi un pezzo di elastico lungo 70 cm e largo 0,5-1 cm. Allarga il passante su uno dei lati della mascherina e infilaci l’elastico, quindi spingilo all’interno fino a farlo uscire dall’altro lato. Poi fai scorrere l’altra estremità attraverso l’altro passante. Infine, lega bene le estremità dell’elastico tra loro.

Mascherine fai da te senza cartamodello

Se non riesci a trovare un cartamodello che faccia al caso tuo, o non hai gli strumenti per renderlo utilizzabile, puoi realizzare delle mascherine fai da te anche con questo semplicissimo metodo.

Ecco come realizzare mascherine fai da te senza cartamodello:

Occorrente:

  • Stoffa di cotone
  • Un piatto o un vassoio
  • Cotone per cucire a macchina o cotone per cucire a mano e ago
  • Forbici, spilli e gesso da sarta
  • Elastico di mezzo cm morbido

Tutorial passo passo:

  1. Posiziona il piatto nella misura che occorre (circa 27 cm per gli adulti; tra i 23 e i 25 per ragazzi e bambini) sulla stoffa e disegna un cerchio con una matita o con il gesso da sarta.
  2. Blocca i due tessuti con gli spilli. Piega i due cerchi insieme, prima a metà e poi ancora a metà, e taglia sui due lati, ottenendo 8 spicchi di stoffa: per la mascherina ne servono 6.
  3. Unisci a coppia gli spicchi di tessuto.
  4. Su uno degli spicchi taglia 3 cm della punta.
  5. Cuci lungo il lato curvo su tutti gli spicchi.
  6. Posiziona il pezzo per la tasca sopra uno intero, dritto contro rovescio. Posiziona il secondo pezzo intero dritto contro dritto, blocca con gli spilli e cuci lungo tutto il contorno, lasciando un tratto di circa 6 cm su uno dei lati.
  7. Rivolta la mascherina dall’apertura senza cucitura, schiaccia bene tutte le cuciture con il ferro da stiro rivoltando all’interno i bordi dell’apertura e cuci lungo tutto il contorno della mascherina.
  8. Piega due volte per 1 cm le punte della mascherina e fai una cucitura lungo il bordo interno della piega così che rimanga lo spazio per infilare l’elastico.
  9. Infine taglia due pezzi di elastico di cm 24 e infila uno alla volta nei bordi piegati dei lati, cuci le estremità degli elastici con ago e filo e fai passare la parte cucita all’interno.

Parole di Anna Quirino

20 anni, studentessa di Economia quando mi va e giornalista sempre. Figlia di una ballerina, sono cresciuta tra musica, danza e arte. Anticonformista, simpatica (dicono!) e appassionata di moda. A cosa non rinuncerei mai? La mia libertà e un tacco 12 (o un sandalo flat, se non voglio soffrire).