Come curare i fiori recisi per farli durare più a lungo

Per far durare più a lungo i fiori recisi, bisogna cambiare l'acqua quotidianamente, utilizzare le bustine di nutrineti appositi, oppure aggiungere un cucchiaio di zucchero, tagliare il gambo in obliquo e non mettere il vaso vicino ai termosifoni

fiori recisi

I fiori recisi danno un tocco di colore e di allegria alla nostra casa. Però, non è sempre facile farli durare a lungo. Capita spesso che dopo un giorno, o in alcuni casi, dopo ore, si “afflosciano” e il loro aspetto non sia poi tanto bello. Per fortuna ci sono dei trucchi per far durare più a lungo i fiori recisi. I fiori recisi vanno messi in un vaso ben pulito, che deve essere delle dimensioni giuste per la lunghezza del gambi.

  • Prima di mettere i fiori recisi nel vaso, tagliate in obliquo 3-4 cm di gambo con una lama affilata. Ripetete questa operazione ogni giorno, ma tagliando solo 1 cm di gambo.
  • Togliete tutte le foglie che si trovano al di sotto del livello dell’acqua.
  • Dai fiorai potete acquistare le bustine apposite che contengono nutrienti per i fiori recisi. Naturalmente sono fornite di istruzioni per l’uso.
  • Potete sostituire le bustine con un cucchiaio di zucchero.
  • Se non avete messo la bustina, dovete cambiare quotidianamente l’acqua, che non deve essere troppo fredda e neppure troppo ricca di calcare.
  • Non mettete il vaso con i fiori recisi vicino a finestre colpite direttamente dai raggi solari e neppure vicino ai termosifoni.
  • Parole di Irene

    Irene è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2008 al 2014, occupandosi principalmente di tematiche relative alla casa e il fai da te, il benessere, i viaggi.