Come cucinare con la pietra ollare: trucchi e consigli

Cucinare pietra ollare

Cucinare pietra ollare

Oggi vi proponiamo alcuni trucchi e consigli su come cucinare con la pietra ollare. La steatite o pietra ollare è una roccia metamorfica con un ampissimo utilizzo. Fin dall’antichità è stata usata per la scultura e noto è il suo impiego anche nell’industria cosmetica e farmaceutica. Poiché è resistente al fuoco e non si deteriora se esposta ad alte temperature, è un materiale usato sia per la costruzione di stufe sia per cucinare. Cucinare con la pietra ollare si presta bene per un regime alimentare sano ed equilibrato. Infatti non si usa olio e vengono mantenuti tutti i valori nutritivi degli alimenti. È simile alla cottura arrostita con il vantaggio che non si usa la carbonella e non vengono liberate quelle sostanze che possono essere tossiche. Il cibo non si brucia e rimane saporito.

Usare la pietra ollare per la prima volta

Se avete appena acquistato la pietra ollare e non sapete proprio come iniziare, non commettete errori e seguite i nostri consigli. Ungete la vostra pietra ollare neo-acquistata con dell’olio d’oliva e lasciatela per circa 24h. Trascorso questo tempo, eliminate tutto l’olio con la carta assorbente. Ora è pronta per i vostri piatti.

Cottura sulla pietra ollare

La cottura della pietra ollare vi permetterà di cucinare senza olio. Ha caratteristiche antiaderenti per cui il cibo non si attaccherà. Ponete la pietra sulfornello, sulla carbonella o sul caminetto e aspettate che diventi ardente; solo allora ponete sopra il cibo. Se la carne è poca potete anche continuare la cottura a tavola.

Pulizia e manutenzione della pietra ollare

La steatite è una pietra porosa per cui non utilizzare mai il detersivo che potrebbe filtrare attraverso la pietra e questo renderebbe dannosi i vostri alimenti. Inoltre evitate di immergere la vostra pietra in acqua fredda perché potrebbe spaccarsi. Quindi prima di pulirla con l’acqua lasciatela raffreddare per bene.

Cibi da cuocere sulla pietra ollare

I cibi che potete preparare usando la pietra ollare sono di vario tipo. Ottima è per la cottura della fiorentina o se avete fettine sottili di carne basterà scottarle per qualche minuto. Potete usarla per la cottura dei gamberi e di altri tipi di pesce, dei formaggi (scamorza, provola e caciocavallo) e di varie verdure tagliate sottili.

Foto di Crocodile Rocks

Parole di Carmela Giglio

Carmela Giglio è stata una collaboratrice di Pourfemme dal 2013 al 2017, occupandosi principalmente di cucina e ricette.