Come coltivare le peonie e prendersi cura del fiore della timidezza

Volete piantare e prendervi cura delle vostre peonie? Ecco dei pratici consigli per poter avere un giardino o un balcone splendido con il fiore della timidezza e della vergogna.

peonie

Avete voglia di coltivare delle peonie per rendere più bello il vostro balcone o il vostro giardino? Niente paura, ecco dei consigli per prendervi cura di questo magnifico fiore, che nel linguaggio segreto significa timidezza e vergogna. Le peonie per poter vivere bene devono stare al sole o tutt’al più a mezz’ombra, soprattutto se le temperature sono molto calde. All’ombra tendono a produrre pochi fiori. In realtà non necessitano di cure particolari e potete vivere con tranquillità il vostro rapporto con questa pianta. Scopriamo allora quando bisogna dar loro un po’ d’acqua.

Le peonie sono un fiore molto decorativo. Per quanto riguarda le innaffiature, quando è caldo dovete dar loro molta acqua, ma senza esagerare. Non hanno bisogno di un’esagerata quantità di acqua.
 
Ma quando bisogna piantarle? Il periodo migliore è senza dubbio da settembre agli ultimi giorni di novembre. Proprio adesso! Possiamo anche piantarle in inverno, ma dobbiamo verificare che il terreno non sia ghiacciato!

Parole di Patrizia Chimera

Patrizia Chimera è stata collaboratrice di Pourfemme dal 2011 al 2017, occupandosi principalmente di tempo libero, tematiche relative alla maternità e alla vita familiare, casa e fai da te.