Come avere una postura corretta in ogni situazione: regole e consigli

Una postura corretta è importante in ogni situazione quotidiana: vediamo alcuni consigli per evitare mal di schiena ed altri problemi.

Postura corretta

Foto Shutterstock | lenetstan

Avere una postura corretta è importante, in ogni situazione che ci capita nel corso della giornata. Forse non ce ne rendiamo conto immediatamente, ma a lungo andare posizioni poco corrette possono portarci ad avere mal di schiena e dolori muscolari, ma anche mal di testa e giramenti di testa dovuto ad un infiammazione della cervicale. Anche la fastidiosa sciatica o il dolore al coccige possono essere il risultato di una cattiva postura, quindi meglio correre ai ripari!

Continua a leggere

Ma cosa si intende per postura corretta? Semplicemente il mantenimento di una posizione ideale per il fisico durante tutta la giornata, tenendo la schiena dritta e la muscolatura rilassata.

Continua a leggere

I benefici di una postura corretta

Abbiamo visto quali sono i problemi in cui si può incorrere mantenendo posizioni sbagliate, ma ci sono anche tanti benefici di cui possiamo godere facendo più attenzione alla nostra postura. Tra questi possiamo citare, ad esempio:

Continua a leggere

  • una riduzione della pressione sulla colonna vertebrale;
  • il mantenimento di ossa e articolazioni allineate tramite un uso corretto della muscolatura;
  • la garanzia che la colonna vertebrale non si stabilizzi in una posizione anomala;
  • la diminuzione dell’usura delle articolazioni, che alla lunga può portare a problemi come l’artrite;
  • la riduzione del senso di affaticamento perchè i muscoli lavorano in maniera più efficiente;
  • non ultimo, una postura corretta è più bella da vedere!

Sapevate, inoltre, che una corretta postura ci aiuta a tonificare il décolleté, rendendolo più sodo e bello?

La postura corretta in piedi

Molte professioni richiedono di stare in piedi anche per molte ore. Mantenendo una postura corretta anche questo sforzo risulterà meno pesante e, soprattutto, meno dannoso per il nostro fisico. In posizione eretta la colonna vertebrale dovrebbe essere “neutrale” e ben dritta, con le orecchie in linea con le spalle, le spalle allineate ai fianchi e i fianchi in linea con le caviglie. Le ginocchia dovrebbero essere leggermente aperte e il petto aperto per permettere ai muscoli addominali di espandersi per farci respirare correttamente. Il peso deve essere equamente ripartito su entrambe le gambe.

Continua a leggere

Continua a leggere

E quando si cammina?

Anche in questa situazione il collo e la testa devono rimanere eretti e lo sguardo dritto, non bisogna guardare a terra (o lo smartphone) per evitare dolori cervicali. Bisogna poi toccare terra prima con il tallone e poi con la punta del piede. La schiena, infine, può avere sollievo se si scarica la tensione sui polpacci molleggiando mentre si cammina.

La postura corretta seduti

Anche quando ci si siede non bisogna dimenticare di assumere una posizione corretta, con la schiena dritta, le spalle verso il basso e i piedi ben appoggiati sul pavimento, senza accavallare le gambe o incrociare i piedi. Questo è particolarmente vero per chi trascorre molte ore alla scrivania, studiando o lavorando al pc, ma anche per chi passa molto tempo al volante.

La giusta posizione per quando si dorme

Ognuno di noi quando dorme ha la sua posizione preferita, eppure bisognerebbe cercare di mantenere una postura corretta anche a letto. La posizione assunta mentre si dorme, infatti, non garantisce solo un buon riposo, ma dà anche la carica per affrontare al meglio la giornata. Tanto per cominciare, il materasso deve essere comodo ma non deve farvi sprofondare: se il materasso è abbastanza duro supporterà meglio la schiena.

Continua a leggere

Continua a leggere

Le posizioni migliori, secondo gli addetti ai lavori, sono quella supina e quella di lato, con le gambe leggermente flesse e possibilmente un cuscino tra le gambe per mantenere la schiena dritta e allineata e favorire le circolazione.

Anche il cuscino per la testa deve essere di qualità, uno solo e non troppo voluminoso per non far assumere posizioni innaturali al collo e alla testa, provocando così dolori al risveglio.

Continua a leggere

Continua a leggere

Gli esercizi per migliorare la postura

Ci sono diversi esercizi che ci possono aiutare a mantenere una postura corretta:

  • immaginate che una corda “esca” dalla vostra testa e vi sostenga, tirandovi verso l’alto;
  • esercitatevi a camminare con un libro in testa per mantenere la testa e il collo ben dritti e non abbassare lo sguardo;
  • guardatevi allo specchio per controllare visivamente se la vostra postura è corretta;
  • prendetevi delle pause, soprattutto se lavorate per molte ore in piedi o seduti: sgranchitevi le gambe, fate qualche passo, concedetevi qualche esercizio per allungare i muscoli.

Ci potrebbero essere delle piccole difficoltà e rigidità iniziali, ma una volta acquisita una postura corretta vedrete che ne varrà la pena.

Parole di Francesca Scarabelli

Giornalista per vocazione, da anni mi occupo di scrittura per il web, spaziando a 360 gradi tra settori e argomenti. Tra le mie più grandi passioni ci sono la scrittura, la lettura, la fotografia e la vita all'aria aperta.

Da non perdere