Colombiano condannato a 60 anni di carcere: abusò di 276 bambini

La Polizia lo ha rintracciato dopo 5 anni di latitanza in Venezuela con una carta d’identità falsa

Pubblicato da Beatrice Elerdini Giovedì 14 febbraio 2019

Colombiano condannato a 60 anni di carcere: abusò di 276 bambini
Foto: Pixabay

Juan Carlos Sánchez Latorre ha abusato sessualmente di 276 bambini, tra il 2007 e il 2008, ora è stato condannato a 60 anni di carcere. E’ finito in manette un anno fa: è stato rintracciato dopo 5 anni di latitanza in Venezuela con una carta d’identità falsa. Nel settembre del 2018 è stato estradato in Colombia. 

Aveva 30 anni Juan Carlos Sánchez Latorre quando ha commesso i reati. Il suo modus operandi per attrarre a sé le vittime era sempre lo stesso: contattava i minori online con un falso nome, dava loro un appuntamento nei centri commerciali di Barranquilla, nel nord del paese, poi offriva del denaro in cambio di approcci sessuali. L’uomo era solito filmare gli incontri intimi per poi pubblicarli in rete.

Latorre durante il processo si è dichiarato colpevole. La Polizia sospetta che l’uomo abbia commesso anche altri abusi in Venezuela prima dell’arresto.

LEGGI ANCHE: Abusava dei bimbi dell’asilo: maestra 18enne condannata per pedofilia