Cinque momenti fashion nelle serie tv del 2020

Dall'ormai popolarissima Emily in Paris a Tiger King, ecco quali sono stati i cinque "momenti fashion" nelle serie tv quest'anno

serie tv

Getty Images | Vera Anderson

Le serie tv, così come i film e i documentari, hanno contribuito soprattutto nel 2020 a cambiare la nostra percezione della moda. Ma non solo. Perché molti hanno influito anche sul nostro modo di vestire.

Sono infatti diversi i prodotti per il piccolo schermo che, anche non riferendosi principalmente al mondo della moda, sono riusciti ad attirare l’attenzione del pubblico per la cura negli abiti e negli accessori.

Lyst, nel suo report Year in Fashion 2020, ha evidenziato quali sono stati i 5 “momenti fashion” del 2020 per quanto riguarda, appunto, le serie tv.

Emily in Paris

Poteva forse mancare in questa lista Emily in Paris, serie Netflix che ha decisamente spopolato ovunque negli ultimi mesi? Assolutamente no.

Il personaggio principale, interpretato dall’attrice inglese Lily Collins, ha scatenato un incremento del 324% delle visualizzazioni di cappelli alla pescatora Kangol. Ma non solo. Infatti sono anche aumentate le ricerche di berretti, che sono salite del 41% su base settimanale.

Un altro brand ad avere riscosso grande successo (anche) grazie alla serie tv è stato Ganni. La ricerca per le sue gonne, infatti, è cresciuta del 289% dopo l’apparizione in Emily in Paris di un modello asimmetrico giallo.

Normal People, la serie tv tratta dall’omonimo romanzo di Sally Rooney

La serie tv, tratta dal romanzo di Sally Rooney Normal People, è stata realizzata da Hulu ed è andata in onda proprio quest’anno. Amatissima dal pubblico, la serie si è fatta notare in particolare per un accessorio, che ha destato subito un fortissimo interesse nelle fashion addicted: una catena d’argento indossata da uno dei protagonisti della serie, Connell.

La catena è diventata la star assoluta della serie tv, tanto che è nata anche una fanpage su Instagram, connellschain, dedicata a questo gioiello.

Per quanto riguarda le ricerche di collane con catena, sono aumentate del 43% su base annua.

Tiger King

La docu-mini serie statunitense Tiger King è approdata su Netflix nel 2020 ed è stata adorata da milioni di persone in tutto il pianeta.

Lato fashion, grazie alla serie le ricerche di stampe tigrate, leopardate e zebrate sono più che triplicate nel mese di aprile. Gli amanti dello shopping appassionati del pattern animalier hanno cercato articoli come Kenzo Tiger che hanno registrato un aumento del 200% su base mensile.

Allo stesso tempo, la felpa Tiger di Anine Bing è diventata uno dei prodotti più popolari del brand americano.

Getty Images | Edward Berthelot

The Last Dance, la serie tv che racconta l’ultimo campionato di Michael Jordan con i Chicago Bulls

Con la messa in onda dei primi due episodi della miniserie sulla carriera del grande Michael Jordan, le ricerche delle scarpe Air Jordan 1 di Nike sono aumentate del 36%.

Le scarpe non sono l’unica cosa che ha attirato l’attenzione del pubblico. Infatti, sono aumentate anche le ricerche di pantaloncini (+12%) e canotte da basket (20%)

I may destroy you

La serie tv, realizzata per BBC One e HBO, racconta le vicende della giovane scrittrice e icona della Gen Z Arabella.

La protagonista, interpretata da Michaele Coel, nella serie sfoggia un’estetica da influencer di ispirazione anni ’90. I must del suo guardaroba sono i cardigan fantasia che, tra giugno e settembre, hanno scatenato un aumento delle ricerche del 43% dalla prima apparizione della serie.

Parole di Benedetta Minoliti

Benedetta Minoliti, nata a Milano il 24 marzo 1993. Sono laureata in Lettere moderne all’Università degli Studi di Milano e diplomata presso la Scuola di Giornalismo dell’Università Cattolica di Milano. Non esco mai di casa senza le cuffie, ascolterei la musica anche mentre dormo e adoro scattare polaroid. Collaboro con AlaNews nella produzione di contenuti per il network Deva Connection.