Cina, vuole un figlio maschio ma arriva una femmina: la vende per 5mila euro

Il padre è stato arrestato insieme ai genitori adottivi. La neonata è stata affidata alla madre e alla nonna

Pubblicato da Beatrice Elerdini Martedì 30 ottobre 2018

Cina, vuole un figlio maschio ma arriva una femmina: la vende per 5mila euro
Foto: Pixabay

In Cina, un uomo disoccupato e disperato per la nascita della seconda figlia, ha venduto la neonata a una coppia che vive a 1200 chilometri di distanza. I due desideravano avere un bambino da 10 anni. A soli 10 giorni di vita la piccola è stata venduta online per 5mila euro. La sua unica ‘colpa’, agli occhi del padre, è stata quella di nascere femmina. Lui desiderava ardentemente un maschio. E’ successo nella provincia di Zhejiang.

A scoprire la vendita clandestina della neonata è stata la nonna paterna che subito ha allertato le Forze dell’Ordine.

La donna era andata a trovare la neonata ma non l’ha trovata. Immediato il sospetto sul figlio. ‘Ho visto mia nipote solo un paio di volte quando è nata, poi non l’ho più vista, mio ​​figlio non mi ha nemmeno permesso di entrare in casa’. Ha spiegato la nonna alla Polizia di Yiwu.

Gli agenti hanno subito attivato le ricerche. Hanno individuato la piccola, arrestato il padre, Xiaohui, e i nuovi genitori. L’uomo, interrogato, ha ammesso di aver venduto la figlia a una coppia della città di Enshi, provincia dell’Hubei. La bimba è stata affidata alla madre e alla nonna.

Il timore per l’ufficiale Zhu Xiaojing, ‘è che gli acquirenti potessero essere coinvolti nella tratta di minori’.

La tratta e la vendita di donne e bambini in Cina è punibile con una pena da 5 a 10 anni di carcere. Talvolta i giudici ricorrono anche all’ergastolo e alla pena di morte.

LEGGI ANCHE: Bambina di 2 anni venduta dalla madre agli stupratori: 25enne arrestata insieme al compagno